Callori (Fi): «Il decreto Minniti non sia uno scaricabarile»

Fabio Callori (vice coordinatore Regionale di Forza Italia–Emilia Romagna) a seguito del provvedimento varato dal Governo che amplia i poteri dei Sindaci in materia di sicurezza

Comunicato di Fabio Callori – Vice Coordinatore Regionale di Forza Italia – Emilia Romagna a seguito del provvedimento varato dal Governo che amplia i poteri dei Sindaci in materia di sicurezza:

“Fa quantomeno sorridere la presa di posizione dei Sindaci di centro sinistra in merito al Decreto Minniti  che amplierebbe i poteri nei confronti dei Primi Cittadini quando erano contrarissimi al Decreto Maroni e  a quanto da sempre e pressantemente chiesto per rafforzare i poteri ai Sindaci,  per una concreta ed effettiva autonomia; richieste avanzate  nell’esclusivo interesse dei cittadini ma mai ascoltate e, anzi, sempre rimaste utopie.

Questo Decreto  prevede  parecchi vincoli: occorrono accordi territoriali con Ministeri e con Prefetture;  i Comuni devono avere Regolamenti di Polizia Urbana ma  i piccoli Comuni spesso non ne  dispongono. Servono inoltre Leggi chiare sulla certezza della pena per chi delinque. Quindi, questi  nuovi e ampliati poteri, considerati più incisivi, forse in realtà tali non sono. L’atteso e a lungo auspicato maggior coinvolgimento dei Sindaci non deve essere  solo una forma di “scarica barile”;  il Governo Centrale a seguito di tale Provvedimento,  deve ora  assolutamente essere accanto ai Primi Cittadini e, dopo aver rafforzato i poteri decisionali, con la possibilità di ordinanze in materia di sicurezza,   stanziare i fondi necessari per le evidenti necessità e permettere seriamente  ai Sindaci di operare per il bene delle loro comunità.

Occorre prioritariamente  che le forze dell’ordine siano più tutelate; che ci siano più agenti di polizia per il controllo costante del territorio per  sopprimere definitivamente spaccio e delinquenza in tutte le zone della città; bisogna ridare prestigio  a Piacenza dal centro storico alle zone di periferia;  insomma, riconsegnare ai piacentini la loro bella città pulita, sicura e accogliente.

Fra pochi mesi  i cittadini  torneranno alle urne  per  scegliere chi porre alla guida della città; Forza Italia c’è! E’ presente con  la volontà di ridare  ai piacentini quello che chiedono a gran voce: serenità e sicurezza nel loro quotidiano e nel loro territorio.  Presenteremo  un piano di intervento chiaro con un  progetto efficiente ed efficace di preventivo controllo, di sicurezza,  di pulizia  e di decoro. Ci impegneremo insieme perché questo avvenga  e  per il ritorno della città allo splendore del passato!”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • Solo in Italia e ricoverato in ospedale a Piacenza, i poliziotti delle volanti si prendono cura del suo cane

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento