rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Verso le elezioni

«Cambio amministrativo per una Piacenza più solidale, sostenibile e con le persone al centro»

Katia Tarasconi, candidata del centrosinistra, e Pierluigi Bersani hanno aperto il congresso locale di Articolo Uno

Il congresso di Articolo Uno di Piacenza, tenutosi nella mattinata di sabato 2 aprile presso la sede di via Roma, si è aperto con il saluto della candidata a Sindaco Katia Tarasconi. Nel suo intervento, Katia Tarasconi ha ben sintetizzato l'importante momento per la nostra città, e ringraziato i partecipanti per il loro impegno e la loro passione politica, civica e sociale. «Serve il contributo di tutti, e il primo passo è la partecipazione. Quel sentimento che ci unisce, ossia l'affetto per Piacenza, ci farà fare bene».

Il dibattito, coordinato da Gabriele Scagnelli, si è principalmente concentrato sui temi del lavoro, della casa e della precarietà sociale, questioni che riguardano anche la nostra comunità locale. È emersa forte l'esigenza di un «cambio amministrativo che porti Piacenza ad essere una città più solidale e sostenibile, che sappia mettere la persona - e il proprio vivere - al centro di una nuova visione e progetto di comunità. Di fatto, che sappia quindi rendere giusto merito alla reale generosità dei piacentini, alla loro operosità e concretezza. Questioni più legate al buon senso che all'identità politica, perché certi valori non vanno predicati, bensì praticati anche nella quotidianità. E lo stesso vale per la sinistra».

«Anche in campagna elettorale, non perdiamo però la consapevolezza che le persone vivono una costante preoccupazione su temi di contesto più generale e di grande attualità» ha rimarcato l’on. Pier Luigi Bersani. «Innanzitutto, la necessità di porre fine ad una guerra che mina quei nostri valori europei di pace che ritenevamo forti e consolidati, naturalmente attraverso un urgente sforzo diplomatico. O ancora la preoccupazione per il costo della vita, per la prospettiva delle future generazioni, per l’ambiente e l’aria che respiriamo ogni giorno. Senza dimenticare che ci troviamo di fronte a una delle più grandi sfide, ossia quella della sostenibilità. Un cambio epocale che, insieme alla progressiva rivoluzione tecnologica già in atto, ci porrà davanti a nuove questioni legate all’accesso e all’equità sociale». Per quanto riguarda gli adempimenti congressuali, l’assemblea ha votato all’unanimità il documento proposto dal Segretario nazionale Roberto Speranza, ed eletto i delegati che parteciperanno al congresso regionale che si terrà a Bologna il 10 aprile prossimo, in vista poi di quello nazionale del 23 e 24 aprile a Roma.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Cambio amministrativo per una Piacenza più solidale, sostenibile e con le persone al centro»

IlPiacenza è in caricamento