Camera dei Deputati, Foti nel comitato per le modifiche del Regolamento

Il deputato di Fratelli d’Italia farà parte del gruppo di lavoro per ridisegnerà i regolamenti di funzionamento di Camera e Senato dopo la riforma costituzionale

Tommaso Foti

«Una designazione di prestigio, ma anche di grande responsabilità, cui mi dedicherò con il massimo impegno». È il commento di Tommaso Foti, Vice Capogruppo-Vicario alla Camera dei Deputati di Fratelli d’Italia, indicato dal presidente della Camera Roberto Fico tra i componenti del Comitato ristretto sugli effetti regolamentari della riforma costituzionale relativa alla riduzione del numero dei parlamentari. «La recente riforma costituzionale, sostenuta in ogni sede da Fratelli d’Italia, ha significativamente ridotto il numero dei parlamentari – spiega Foti – e richiede ora un complesso lavoro di riordino dei regolamenti interni per il funzionamento sia di Camera che di Senato. Per la prossima legislatura occorre, infatti, predisporre un regolamento che sia in linea con le scelte del parlamento, condivise dagli elettori: definire il numero delle commissioni e le competenze alle stesse attribuite, nonché garantire un “diritto di tribuna” che consenta anche a chi si troverà collocato all’opposizione di potere dare un fattivo contributo alla funzione legislativa». «L’efficacia e l’efficienza del Parlamento, a partire dai tempi di approvazione delle leggi, dipendono infatti – conclude Foti – non solo dalla qualità dei parlamentari eletti, ma anche dalla trasparenza e dalla snellezza delle procedure, che necessitano di sostanziali modifiche».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

  • Il divieto di spostamento tra comuni non piace a nessuno: «Così non potranno vedersi genitori e figli»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento