Nucleare, Caorso per nuovo impianto? Scajola smentisce una lista

Secondo una lista “top-secret” e diffusa da un ex deputato, Caorso sarebbe ancora nel mirino del nuovo nucleare. Il sindaco Callori ha scritto a Scajola per avere conferma e il Ministro ha smentito: questo Governo non ha stilato nessuna mappa dei nuovi insediamenti nucleari

E' tornata sulle pagine dei giornali la faccenda della lista “top-secret” messa a punto da Enel e Governo per individuare i nuovi siti che ospiteranno il ritorno al nucleare. Ed è tornato anche Caorso, fra i possibili siti delle nuove centrali. Così il sindaco Callori ha scritto nuovamente al Ministro dello Sviluppo economico Scajola per far luce sul presunto dossier.

Il 9 dicembre scorso, Callori a chiesto al ministro di “esprimere sull'argomento (cioè sulla mappa già stilata che indicherebbe le località idonee, ndr) una chiara posizione al fine di mettere a tacere voci senza fondamento e nel contempo assicurare definitivamente i cittadini di Caorso sul futuro dell'area già gravata di servitù nucleare”.
E il 16 gennaio è arrivata la risposta del ministero che nega categoricamente l'esistenza del dossier. “Ritengo di dover smentire con determinazione – ha scritto Claudio Scajola – che questo Governo stia stilando o, ancor più abbia, che già stilato alcuna mappa di territori da destinare ad insediamenti nucleari”.
  Scajola smentisce: non c'è nessuna lista sui siti nucleari  

Le voci su presunto dossier governativo messo a punto da Enel (la società aveva già smentito) erano state diffuse alla stampa grazie ad un ex deputato (di cui non si conosce il nome) che ne aveva reso pubblico il contenuto. Le località presunte coincidevano più o meno fedelmente con quelle che hanno già ospitato nei decenni precedenti, centrali nucleari.

Scajola però, oltre a smentire l'esistenza del dossier, ha chiarito che “non verrà predefinito, come paventato, alcun elenco di siti idonei” e che i prossimi alloggiamenti del nucleare verranno stabiliti solo dopo che l'Agenzia per la sicurezza nucleare potrà condurre analisi e riscontri sulle istanze localizzative portate avanti da parte di ciascun operatore.

Intanto, domani a Roma, si riunirà la Consulta Anci dei Comuni Sedi di servitù nucleari per discutere sul ripristino delle compensazioni (Legge 368/03) e su temi specifici in materia di locazione ed esercizio di impianti di energia, oggetto di uno schema di decreto legislativo.




Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento