Caos nel centrodestra. Forza Italia regionale: «Ora vogliamo Trespidi». Lega Nord: «No, il candidato è Barbieri»

Scompiglio nel centrodestra all'annuncio dell'accordo su Patrizia Barbieri. Dietrofront improvviso della segreteria emiliana di Forza Italia che cambia idea e appoggia Trespidi. Ma il resto della coalizione non vuole tornare indietro sulla decisione. Atteso Salvini a Piacenza per benedire la candidatura di Barbieri

Barbieri e Trespidi

Su Patrizia Barbieri candidato sindaco del centrodestra alle Amministrative dell’11 giugno sembrava ormai una formalità. Nelle ultime ore, a sorpresa, è da registrare però un incredibile colpo di scena da parte della segreteria regionale di Forza Italia, che sconfessa i piani del partito di Berlusconi a livello provinciale e cittadino e le sue stesse dichiarazioni di soli pochi giorni fa. Ora il coordinamento regionale vira in modo deciso su Massimo Trespidi. È la vice coordinatrice Anna Borsarelli, tramite Facebook, ad annunciare un improvviso dietrofront. «A dispetto di quanto dicono i giornali – scrive Borsarelli su Facebook riferendosi alle indiscrezioni raccolte  - sono stati male informati, le trattative su Piacenza non sono chiuse e Forza Italia tra Trespidi e Barbieri sceglie Trespidi . La questione è sul tavolo del Presidente Berlusconi». Solo pochi giorni fa la segreteria regionale, per voce di Elio Massimo Palmizio, coordinatore, dichiarò all’Ansa:  «Il centrodestra, alle prossime comunali di Piacenza, intende correre unito e aggregare eventuali liste civiche per dar vita ad un’ampia coalizione ricca di contenuti. Le idee sono piuttosto chiare e condivise con tutti, quello che manca ad oggi è un candidato sindaco ufficiale. In quanto candidato di tutti dovrà essere una figura che sappia unire, portatore dei valori e delle idee che il centrodestra condivide, seppur con i dovuti distinguo. Trespidi non mi sembra soddisfare queste richieste».

Ora, gettando scompiglio nel centrodestra e in particolare negli azzurri di Piacenza che non vogliono Trespidi, le opinioni sono nettamente cambiate. Ma potrebbe essere troppo tardi. Come già annunciato, a Roma le segreterie nazionali dei partiti avrebbero raggiunto l’intesa su Barbieri. A confermarlo è anche la segreteria emiliana della Lega Nord, che avanza l’ipotesi che arrivi Matteo Salvini in persona a benedire la candidatura di Patrizia Barbieri. «Giovedì 30 marzo – informa Gianluca Vinci, segretario dell’Emilia - il segretario della Lega Nord Matteo Salvini potrebbe arrivare alle 17 presso l’Auditorium Sant’Ilario, in via Garibaldi 17 a Piacenza, per la presentazione del candidato sindaco di Lega Nord e Fratelli d’Italia, avvocato Patrizia Barbieri. Per problemi di prenotazione della sala, visti i tempi ristretti, la presentazione potrebbe essere rinviata ai primi giorni della settimana prossima, in base agli impegni del segretario Federale e della candidata. Ci riserviamo di dare indicazioni più precise nelle prossime ore. Cogliamo l’occasione per smentire ogni dubbio sul nome del candidato». A onor del vero dagli ambienti vicini al Carroccio piacentino non risulta che Salvini si faccia vivo in città. 

Il centrodestra è nel caos. Forza Italia regionale toglie il veto a Trespidi proprio quando tutto sembra orientato verso l'annuncio della Barbieri. I rapporti tra la base degli azzurri piacentini e il partito si sono logorati nelle ultime ore. Si dovrà riflettere sulle ragioni di questo dietrofront. Stessa cosa nella Lega Nord: la segreteria emiliana punta su Barbieri, quella locale preferirebbe Trespidi. Tutto questo mentre a Roma le segreterie nazionali prendono accordi. Il centrodestra rischia di implodere ancora prima di iniziare la corsa. 

AGGIORNAMENTO ORE 16: LA PRECISAZIONE DELLA LEGA NORD

«In riferimento al comunicato riguardante la presentazione della candidata a sindaco di Piacenza Patrizia Barbieri – fa sapere ancora Vinci - s'informa che l'appuntamento è stato rimandato alla settimana prossima per problemi organizzativi, ma che la candidata è comunque ufficialmente investita dell'incarico e pronta a "correre"». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento