Cappucciati querela la pagina Facebook e Instagram di “Sesso droga e vitalizio”

Un post della pagina Facebook e del profilo Instagram ironizzava su una fotografia scattata a Pontida insieme al senatore di colore della Lega Toni Iwobi. La consigliera comunale ha sporto querela anche nei confronti di alcuni commentatori

Lorella Cappucciati. Sotto, Toni Iwobi

Lorella Cappucciati, consigliera comunale della Lega, è senz’ombra di dubbio la rappresentante di Palazzo Mercanti più "social". Molto attiva sulla piattaforma Facebook, aggiorna continuamente con Toni Iwobi-2post e fotografie della sua vita privata e pubblica, informando gli elettori e conoscenti dell’attività da consigliere nelle file del Carroccio. Non le è quindi scappato un post su Facebook e su Instagram di una delle realtà più dissacranti del web: “Sesso droga e vitalizio”, che ironizza con toni molto goliardici sui politici italiani. Un post del luglio scorso non è andato giù alla leghista: su entrambi i social in questione, gli amministratori di “Sesso droga e vitalizio” hanno pubblicato un’immagine della tradizionale festa della Lega a Pontida (Bergamo). Nella foto ripresa sui social Cappucciati, insieme ad altre tre donne, si è fatta immortalare con il senatore – di colore - leghista Toni Iwobi. Una normalissima foto tra esponenti dello stesso partito a una festa. Il post però alludeva e richiamava a un sito porno. Cappucciati, sentitasi offesa dal contenuto del post e dell'immagine modificata con il logo del sito porno, ha così presentato una querela al tribunale di Piacenza sia nei confronti degli amministratori di “Sesso droga e vitalizio” che nei confronti di alcuni commentatori al post. «Per certe offese – spiega la consigliera leghista - non esiste il silenzio, ma vanno rispedite ai mittenti. La discriminazione di genere e il razzismo vanno ripagati con la stessa moneta. Poi accusano noi della Lega… Incredibile». Questo il suo commento - social - alla vicenda.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

  • Animale sulla strada, si ribalta con l'auto in un campo: ferito

Torna su
IlPiacenza è in caricamento