Castagnetti su Spazio 4: ingiurioso parlare di stupefacenti al Centro

Parla l'assessore al Futuro, Giovanni Castagnetti: “supposizioni infondate” quelle presentate da Piacenza Libera. Se avessimo avuto il minimo dubbio che allo Spazio4 si consuma droga, saremmo già intervenuti per verificare e risolvere la situazione, ha detto Castagnetti in una lunga lettera alla stampa

Centro di aggregazione giovanile Spazio4. Il gruppo consiliare Piacenza Libera, in una interrogazione recentemente presentata a Palazzo Mercanti, nutre il “sospetto che nell’area interessata, tra i frequentatori, si faccia uso di sostanze stupefacenti”.

Arriva la replica dell'assessore al Futuro, Castagnetti: “Ritengo che ciò sia ingiurioso (al limite della querela) e lesivo della mia dignità di padre, amministratore ed educatore del Sert, oltre che altamente offensivo nei confronti dei valori umani, della professionalità e dell’impegno degli educatori che portano avanti le iniziative di Spazio 4”.

Poi, parlando “nell'interesse di tutti”, dà alla stampa una lunga lettera, nella quale mal sostiene la “leggerezza con cui i consiglieri di Piacenza Libera hanno affrontato il tema”. E tanquillizza: “Se avessimo avuto il minimo dubbio saremmo già intervenuti per verificare e risolvere la situazione”.

"Le loro frasi hanno gettato discredito sul duro lavoro quotidiano dei nostri operatori, generando una serie incontrollata di domande di questo tenore: “Ma è vero che a Spazio 4 si drogano?”. Ogni giorno i responsabili e i coordinatori delle attività sono presenti presso la struttura, e mai sono state viste circolare sostanze stupefacenti.

Credo, e con me tanti altri educatori che accompagnano i propri ragazzi a Spazio 4, che l’esperienza del centro sia la riuscita sperimentazione di un buon modello di rapporto tra istituzioni pubbliche e mondo giovanile. (...)

Proprio dai ragazzi sono state avviate, nell’ultimo anno, iniziative coinvolgenti e di grande successo in vari settori: dalle sei mostre dedicate a giovani artisti, ai cineforum su temi di grande attualità (crisi, omosessualità, disabilità), dai corsi di fumetto agli approfondimenti sulla Resistenza, dai reading di letture itineranti ai dibattiti riguardanti l’aggregazione giovanile e la prostituzione, senza dimenticare le serate estive di musica e teatro.

Come già ho avuto modo di dire, due sono le strade che possono percorrere gli adulti per lavorare con i ragazzi: la prima sta nel pensare un’attività che possa interessare i ragazzi e proporla a loro; la seconda – ed è, a mio parere, quella giusta – si fonda sull’ascolto, sull’incoraggiamento, sulla volontà di consigliare laddove è necessario, lasciando che siano però i giovani a farsi promotori di idee e attività per i loro coetanei.

Vorrei quindi ricordare ai consiglieri di Piacenza Libera che le parole vanno usate con cura e attenzione. Speravate, usando il temine “sospetto”, di chiamarvi fuori dalle responsabilità e rendere più neutro il vostro intervento? Ebbene vi sbagliate di grosso: il danno maggiore è proprio insinuare che si sappia, che si sospetti, e poi si faccia finta di niente e non si intervenga.

Riguardo ai reclami sul rumore proveniente dall’area di Spazio 4, so che ci sono alcune persone, poche per la verità, che si sono lamentate a fronte di diverse migliaia che sono, invece, entusiaste. Desidero precisare che sono stati richiesti tutti i permessi e ogni serata segue le stesse rigide regole valide per tutti i luoghi dove si tengono performances musicali”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento