rotate-mobile
Politica

Centrosinistra, Bergonzi: «Non sarò il candidato sindaco»

L’ex deputato del Pd: «Occorre allargare il perimetro della coalizione, anche al centro. Tanti delusi dell’Amministrazione, bisogna rivolgersi a loro»

Marco Bergonzi si fa da parte. L’ex deputato del Partito Democratico non sarà il candidato sindaco del centrosinistra alle prossime Elezioni Amministrative. Il suo nome faceva parte del sestetto di profili che il partito ha espresso nei giorni scorsi in vista di una scelta. Oltre a Bergonzi si parlava dei consiglieri comunali Stefano Cugini e Christian Fiazza, della consigliera regionale Katia Tarasconi, dell’ex assessore regionale Paola Gazzola e del medico Stefania Calza.

«Sono convinto che per poter ambire a vincere le prossime elezioni comunali – è la lunga riflessione di Bergonzi che motiva la sua decisione - occorra allargare il perimetro dell'attuale coalizione, non tanto (o senz'altro non solo) in termini di sigle di formazioni politiche che si collocano in "posizioni centriste", quanto piuttosto rivolgendosi ai piacentini non politicamente schierati, a coloro che scelgono di volta in volta, in base ai competitor del momento e che proprio in virtù di questa loro propensione, non si collocano in uno schieramento a priori, rifuggono le posizioni radicali (qualsiasi parte le manifesti), ma scelgono chi ritengono migliorerà la città».

«Occorre poi certamente rivolgersi a chi la scorsa volta ritenne che non valesse la pena di recarsi alle urne, ma nel contempo, ai sostenitori delusi dall'attuale amministrazione, nella quale avevano riposto tante aspettative finite poi nel nulla, dal momento che la nostra non è una città più pulita, né più verde, né più sicura, né più bella di quattro anni fa. Costoro normalmente non scelgono il centrosinistra, ma se si ritrovano una candidatura non eccessivamente schierata, che non li porta troppo lontano da dove si sentono collocati, possono darle fiducia. Naturalmente il prerequisito, il punto di partenza di tutto questo percorso è la massima coesione di un centrosinistra, con una piena sintonia tra i soggetti che lo compongono e propenso ad aprirsi verso l'esterno».

«Ed essendo fermamente convinto di ciò - è la dichiarazione di Bergonzi - ritengo necessario anteporre l'unità alle legittime aspirazioni di ciascuno, di conseguenza, ringraziando tutti coloro che mi hanno chiesto di impegnarmi in prima persona e che mi hanno segnalato. Non sono disponibile ad aggiungermi alla già nutrita schiera di possibili candidati a sindaco. Naturalmente mi impegnerò al massimo per sostenere chi verrà scelto. C’è in gioco il futuro della nostra città».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centrosinistra, Bergonzi: «Non sarò il candidato sindaco»

IlPiacenza è in caricamento