Cgil, Cisl e Uil ai futuri sindaci: «Battetevi per mantenere i presidi territoriali di Enel e Iren»

I sindacati si rivolgono a tutti i candidati delle Amministrative. «Riteniamo che una qualsiasi forma di “smobilitazione” di Enel ed Iren dal territorio sia una scelta inconcepibile»

La Cgil, la Cisl e la Uil si rivolgono con una lettera a tutti i candidati sindaco della Provincia di Piacenza. «Fra poche settimane i cittadini andranno a votare – si legge nel comunicato del sindacato - per rinnovare l’impegno politico volto a migliorare la situazione del proprio territorio. Come organizzazioni sindacali riteniamo strategico e fondamentale, per il futuro del territorio, il governo dei servizi pubblici essenziali quali il servizio elettrico, del gas e dell'acqua. Nella nostra provincia operano due grandi aziende, Iren ed Enel, che si occupano di questi settori essenziali per i cittadini. Su entrambi i fronti l'attenzione è altissima, sia delle parti sociali sia dei cittadini, a fronte di riorganizzazioni che stanno imponendo la chiusura di alcuni presidi territoriali (sede distaccata Enel di Ponte dell’Olio, presidio Iren di Albarola, creazione della nuova unità operativa Enel Fiorenzuola-Fidenza e tentativo di chiudere sede distaccata Enel di Castel San Giovanni, scongiurata grazie alle organizzazioni sindacali).  L’introduzione di nuove tecnologie è sovente la motivazione di queste scelte che, in realtà, arrivano, a nostro avviso, dalla precisa volontà di praticare “tagli lineari” per produrre risparmi su larga scala che non possiamo in alcun modo condividere.

Riteniamo, invece, che il presidio del territorio attraverso personale che ben conosce le zone in cui opera, e che lavora attraverso mezzi strumentali adeguati sia fondamentale per dare una risposta rapida ed efficace alle problematiche dei cittadini. Visto anche il susseguirsi di eventi emergenziali come gelicidi, siccità, alluvioni e altri eventi imponderabili ma sempre più spesso “estremi” che colpiscono la nostra provincia, riteniamo che una qualsiasi forma di “smobilitazione” di Enel ed Iren dal territorio sia una scelta inconcepibile. Le chiediamo, quindi, fra gli impegni che prenderà con gli elettori, quale sia la sua posizione nei confronti di Enel ed Iren, di battersi per garantire servizi di qualità nel suo comune».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta un sorpasso a velocità folle poi si ribalta e tenta di scappare a piedi: denunciato

  • Scandalo Levante, indagato il colonnello dell'Arma Corrado Scattaretico

  • San Polo, camion di pomodori si ribalta e perde tutto il carico

  • Rissa al Tuxedo, parla il gruppo dei campani: «Noi offesi, minacciati e insultati»

  • Diventano parenti al matrimonio e poi si picchiano al bar: due feriti e una denuncia

  • Nina Zilli porta Guido Meda in giro per la Valtrebbia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento