menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chiusura della piazza di Rivergaro, Lega Nord: «Il commercio rischia grosso»

La segreteria della Lega Nord di Rivergaro critica ancora la proposta di chiudere la piazza alle auto. «Il sindaco Albasi ha poco da ridere, il paese sta diventando un dormitorio»

«Il sindaco Albasi ha poco da ridere: con una crisi nera da anni in corso, l' idea di precludere il passaggio delle auto in piazza Paolo rischia di essere il colpo di grazia inferto al commercio rivergarese». Così la segreteria Lega Nord di Rivergaro, dopo che il sindaco Andrea Albasi ha dichiarato: “Gli attacchi della Lega mi fanno sorridere”. Il Carroccio aveva rilanciato la preoccupazione di alcuni esercenti per l’imminente rifacimento della principale piazza del Paese con conseguente divieto di accesso alle auto. «Non accettiamo che il sindaco irrida la sacrosanta preoccupazione dei commercianti. Ci pare un atteggiamento odioso e ai limiti del provocatorio. Non c’è niente da ridere: Rivergaro è stato ridotto dalla sinistra a quartiere dormitorio. E ora, con la ‘blindatura’ della piazza, c’è il rischio di un'ulteriore spopolamento della piazza, che sarebbe letale per negozi e attività. La sinistra sta desertificando il nostro comune, ne dovrà rispondere, politicamente e materialmente».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Usb: «Non saremo con i Si Cobas davanti alla Cgil»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento