Ciclabili, Tarasconi e Molinari (Pd): «Finanziati i progetti di Villanova, Rottofreno e Unione Valnure-Valchero»

858mila euro alla provincia di Piacenza attraverso il Fondo di coesione e sviluppo 2014-2020

Tarasconi e Molinari

«La mobilità su due ruote non deve essere figlia di un Dio minore nel sistema dei trasporti. L’obiettivo della Regione attraverso il finanziamento di progetti sulla mobilità ciclabile è proprio quello di incentivare l’utilizzo delle due ruote per sviluppare un sistema dei trasporti a minor impatto ambientale».

È il commento dei consiglieri regionali Pd Katia Tarasconi e Gian Luigi Molinari Pd che esprimono soddisfazione per il finanziamento di tre progetti piacentini per i quali saranno stanziati complessivamente 858mila euro. «All’Unione Valnure-Valchero – affermano i dem - andranno 400mila euro per il potenziamento della propria rete ciclopedonale. A Rottofreno sono invece destinati quasi 58mila euro per la messa in sicurezza degli attraversamenti con l’implementazione di alcuni tratti percorsi dai ciclisti. A Villanova 400mila euro per finanziare l’itinerario ciclabile “Via Po” e il ponte ciclopedonale sul torrente Arda».

«Restano in stand by 4 progetti presentati dal nostro territorio che potranno essere finanziati non appena saranno liberate nuove risorse, ci auguriamo che ciò avvenga al più presto», chiariscono Tarasconi e Molinari. Si tratta di Castelvetro, Cortemaggiore, Alseno e Besenzone.  Sono state circa un centinaio le domande pervenute da tutta la Regione e 36 quelle che sono state ammesse a contributo.  I lavori di realizzazione delle opere, finanziati attraverso le risorse del Fondo coesione e sviluppo 2014-2020 del ministero delle Infrastrutture e trasporti, dovrebbero partire entro il 2019 e concludersi entro un paio d’anni.

«Contribuire alla riduzione dell’inquinamento dell’aria e decongestionare, dove possibile, il traffico urbano è un obiettivo molto importante e prioritario per la salute di tutti – concludono - preserviamo allo stesso tempo una tradizione cara al nostro territorio che è quella della bicicletta: un tratto distintivo della nostra identità di emiliano-romagnoli».   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

Torna su
IlPiacenza è in caricamento