Giovedì, 23 Settembre 2021
Politica

Cimiteri, il Comune bandisce la procedura negoziata per un nuovo gestore

L’obiettivo è trovare un gestore ultradecennale. Il Comune precisa: «Conviviamo con “Piacenza Servizi Cimiteriali” solo per i servizi pubblici essenziali fino alla gara»

Il Comune di Piacenza ritorna sulla questione della gestione dei Cimiteri, per spiegare l'iter in corso, anche a fronte delle notizie di stampa apparse in questi giorni e per doverosa chiarezza nei confronti dei cittadini, e ribadisce: si sta dando attuazione alle decisioni dei Tribunali.

«L'Ente – fa sapere in una nota - a fronte della decisione del Tribunale Amministrativo, ha annullato in autotutela, con ordinanza di ieri, la sua precedente ordinanza di conferimento diretto dei servizi cimiteriali in via d'urgenza, alla società Altair s.r.l. gestore dell'impianto di cremazione presente nel cimitero urbano, in modo da poter ora procedere con l'attivazione di una nuova procedura, ma sempre celere. A tal proposito, oggi, mercoledì 30 giugno, il Comune di Piacenza ha bandito la procedura negoziata prevista dal Codice dei Contratti Pubblici, con modalità semplificate e veloci, per far fronte alla gestione provvisoria del servizio. Come noto, infatti, il Tribunale di Piacenza ha riconosciuto la fondatezza dei gravi inadempimenti economici e gestionali nella conduzione dei servizi cimiteriali da parte della Piacenza Servizi Cimiteriali, che hanno portato il Comune di Piacenza alla risoluzione del rapporto con la predetta società. Non è quindi stato disposto, tanto meno dal Comune di Piacenza, alcun 'rientro' del gestore uscente: solo per il breve tempo necessario per la conclusione di questa gara semplificata, Comune e Piacenza Servizi Cimiteriali, pur in lite, sono costretti ancora a convivere, trattandosi di servizio pubblico essenziale».

«Nella procedura negoziata per l'individuazione del nuovo gestore, il Comune di Piacenza ha rivolto l'invito al numero di ditte previsto per legge: l'aggiudicataria gestirà i cimiteri per il tempo strettamente necessario, stimato in sei mesi, per far fronte alla predisposizione e all'espletamento della gara europea che prevede tempi e procedure più lunghi e complessi. Lo scopo è quello di approdare ad una nuova concessione dei servizi ultradecennale, perfezionandola per essere maggiormente certi di non replicare - con il nuovo futuro gestore - l'attuale situazione».

«Sul fronte contenzioso, si ribadisce come sia la Piacenza Servizi Cimiteriali a portarlo avanti contro il Comune; difatti ha presentato reclamo al Tribunale di Piacenza per chiedere la riforma del provvedimento ottenuto dall'Ente a proprio favore, che ha confermato la fondatezza degli inadempimenti contestati al gestore uscente».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cimiteri, il Comune bandisce la procedura negoziata per un nuovo gestore

IlPiacenza è in caricamento