rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Politica

«Come si sono chiusi i bilanci di Seta 2013-15? Quali investimenti per Piacenza?»

Interrogazione del consigliere Putzu (Forza Italia): «L'esercizio economico 2012 si era chiuso con una perdita di 3.594.310 euro»

«Come si sono chiusi i bilanci economici di Seta per gli anni 2013-2014-2015? Quali sono le previsioni per l'anno in corso 2016? Quali sono stati gli investimenti di Seta per il territorio piacentino, e nello specifico per il Comune di Piacenza? I nostri laboratori di ricerca e il nostro sistema Universitario hanno collaborato con Seta, ed in caso affermativo con quali modalità e ritorni economici per il nostro territorio?». Lo chiede in un’interrogazione Filiberto Putzu, consigliere comunale (gruppo Forza Italia).

«L’esercizio economico 2012 - ricorda Putzu - che ha rappresentato il primo anno di gestione da parte di Seta dei servizi di trasporto pubblico locale nelle province di Modena, Piacenza e Reggio Emilia, si era chiuso con una perdita di 3.594.310 euro. Inoltre il Piano Industriale 2012-2014 prefigurava il raggiungimento del pareggio al termine del triennio e venne dichiarato che per Piacenza i vantaggi sarebbero stati nuovi mezzi, tecnologie di bordo all'avanguardia, lo sviluppo e l'ammodernamento dell'officina e la sinergia con il sistema universitario e dei laboratori che si occupano di trasporti e ambiente».

«Recentemente però - conclude il consigliere - alcuni mezzi di Seta hanno presentato problemi di malfunzionamento (si ricordano almeno un autobus andato a fuoco in via Borghetto, analoghi plurimi episodi a Modena e Reggio Emilia) e
Seta ha chiuso positivamente il bilancio 2015 ma solo grazie a componenti straordinarie non ripetibili (smobilizzo di fondi, minore tassazione)».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Come si sono chiusi i bilanci di Seta 2013-15? Quali investimenti per Piacenza?»

IlPiacenza è in caricamento