Commercio, dalla Provincia 90mila euro per progetti di riqualificazione e valorizzazione

Si tratta dei nuovi fondi del Ministero dello Sviluppo Economico, a cui si sono aggiunti anche fondi regionali, che sono stati assegnati alla Provincia dalla Regione

Il consigliere con delega allo sviluppo economico Luca Quintavalla

L’Amministrazione Provinciale di Piacenza ha concesso, con la Determinazione Dirigenziale n. 202 del 14 marzo 2018 (e ai sensi della Legge 266/97 e della D.G.R. n. 1842/2008 “Progetto strategico nel settore del commercio per il triennio 2009-2011”), circa 90mila euro di contributi ai soggetti beneficiari utilmente inseriti nella graduatoria ordinaria e di riserva ancora aperta del Piano provinciale 2011, e riferita a progetti di investimento già realizzati negli anni scorsi.

In particolare l’importo di Euro 73.510,72 è andato a favore di interventi di riqualificazione/ammodernamento ancora non finanziati e realizzati da imprese private a valere dell’Azione 1 “Valorizzazione dell’offerta commerciale in contesti fragili” e dell’Azione 2 “Progetti di valorizzazione commerciale di centri storici, aree urbane e zone a forte vocazione commerciale”, mentre l’importo di Euro 16.319,23 è andato ad interventi ancora non finanziati realizzati dai Comuni per la qualificazione di aree mercatali e commerciali.

Si tratta dei nuovi fondi del Ministero dello Sviluppo Economico, a cui si sono aggiunti anche fondi regionali, che sono stati assegnati alla Provincia dalla Regione con la Deliberazione G.R. n. 1475 del 10 ottobre 2017, e che hanno permesso di procedere da un lato alla concessione del saldo del contributo a progetti di investimento già rendicontati e già parzialmente liquidati (collocati nella graduatoria ordinaria), dall’altro al finanziamento di progetti ancora da rendicontare (collocati nella graduatoria di riserva):

tra i progetti di investimento che sono già stati conclusi e rendicontati è stata disposta la liquidazione del saldo del contributo spettante alle imprese commerciali dell’Associazione commercianti ed operatori economici Città di Bobbio (circa 36.000 euro) e del Comitato San Nicolò in commercio (circa 6.000 euro); per quanto riguarda invece gli interventi di natura pubblica, al Comune di Gragnano Trebbiense è stata riconosciuta una integrazione a saldo di oltre 12.000 euro a valere dell’azione di qualificazione nella frazione di Campremoldo Sopra;

con riferimento agli interventi che devono essere ancora rendicontati, alle imprese commerciali del Comitato sviluppo per Podenzano “Piazza e Strada” è stato concesso un contributo di quasi 32.000 euro, mentre al Comune di Borgonovo Val Tidone vanno 4.000 euro a sostegno del “Progetto vetrina del territorio”.

Il consigliere provinciale delegato allo sviluppo economico Luca Quintavalla esprime al riguardo soddisfazione per la concessione dei contributi statali e regionali alle imprese e alle amministrazioni del nostro territorio, sottolineando in particolare l’importanza dell’iniziativa in capo alle Associazioni e ai Comitati dei commercianti, specie nei contesti più fragili come quelli di montagna, e che vedono riconosciuta, anche a distanza di tempo, la loro positiva azione a supporto della riqualificazione e valorizzazione coordinata e integrata delle zone commerciali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento