menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
la commissione welfare al lavoro

la commissione welfare al lavoro

Commissione speciale welfare ancora bloccata

Non si è trovata un'intesa sul documento finale per arrivare al termine. La discussione verrà ripresa a settembre. E' stata istituita un anno fa e doveva durare quattro mesi

Non si è trovato un accordo per riunire la commissione welfare – organismo ad hoc istituito un anno fa per vedere la possibilità di una riorganizzazione delle spese ai servizi sociali - volta a discutere e approvare la seconda parte del documento finale. Da aprile tutto tace: il documento giace nel cassetto – o meglio, nelle caselle postali dei consiglieri che compongono la commissione – e non si è ancora arrivati a una conclusione. Nonostante la volontà del Pd – manifestata dalla vicepresidente della commissione Annalia Reggiani - di trovare un momento nel mese di luglio per sbrogliare la matassa, la convocazione non è mai arrivata: impossibile ritagliare un pomeriggio con presenti tutti i consiglieri che hanno seguito il complesso iter. Il presidente Massimo Polledri – più volte criticato dal Pd per come ha gestito la commissione – non ha potuto fare altro che rimandare il tutto a settembre. La commissione – “gettonata”, i consiglieri percepiscono 62 euro a seduta - venne istituita nel luglio scorso: la sua durata sarebbe dovuta essere di 4 mesi. A questi se ne sono poi stati aggiunti altri due per permettere di arrivare al termine del percorso. Ma non è ancora bastato. La commissione si è arenata ai primi di aprile: Polledri volle a tutti i costi inserire la possibilità di realizzare uno studio dell’università di Parma sul sistema dei servizi sociali del Comune di Piacenza. La proposta è stata subito respinta dalla maggioranza e dall’assessore al welfare Stefano Cugini, perchè ritenuta impraticabile. Da allora la commissione è scomparsa dal radar e dall’agenda politica di Palazzo Mercanti. Una commissione voluta con forza da buona parte del consiglio comunale, costata alcune migliaia d’euro, dimenticata da tutti da diversi mesi e che non vede ancora una conclusione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento