rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Politica

Pollastri: «No alla sospensione degli aumenti per i permessi di soggiorno»

Il gruppo Regionale Pdl, tra cui il piacentino Andrea Pollastri chiede che vengano "confermati gli aumenti come contributo al risanamento della finanza pubblica". La replica di Raggi (Idv)

No alla sospensione degli aumenti per i permessi di soggiorno”, lo chiede il Gruppo Regionale PdL con una risoluzione firmata anche dal piacentino Andrea Pollastri. “Il Ministro per la Cooperazione internazionale e l’Integrazione, Andrea Riccardi, e il Ministro dell’Interno, Anna Maria Cancellieri - si legge nell’atto - hanno comunicato, con una nota congiunta, la decisione di avviare un’approfondita riflessione e un’attenta valutazione riguardo al contributo per il rilascio ed il rinnovo dei permessi di soggiorno degli immigrati regolarmente presenti in Italia, contributo previsto da un decreto dell’ottobre scorso che entrerà in vigore a fine gennaio”.

RISANAMENTO FINANZA PUBBLICA: CONTRIBUTO DOVEROSO ANCHE PER GLI IMMIGRATI - “La stragrande maggioranza degli immigrati regolari – si legge ancora -  in considerazione di livelli di reddito modesti, gode legittimamente di esenzioni e di vantaggi sia fiscali, sia contributivi, sia relativi a prestazioni di welfare. Poiché anch’essi beneficiano dei servizi offerti dallo Stato italiano è giusto che, al pari dei cittadini italiani, partecipino in modo responsabile ed equo al risanamento della finanza pubblica“. "L’innalzamento dei contributi a carico degli immigrati regolari per il rilascio e il rinnovo dei permessi di soggiorno – prosegue la risoluzione - è stato applicato in quasi tutti i Paesi europei negli ultimi anni, sia per esigenze di rigore finanziario e di equità fiscale, sia per frenare un’immigrazione massiccia”.

NESSUNA VALENZA RAZZISTA O DISCRIMINATORIA - “Queste ragioni – spiega Pollastrinon hanno, alcuna valenza razzista o discriminatoria ma sono dettate dal buon senso, otlrechè dall’adeguamento a quanto avviene nel resto d’Europa. Come Gruppo PdL chiediamo alla Giunta Regionale e all’Assemblea Legislativa di sensibilizzare il Governo affinchè riveda la propria posizione, non solo riguardo al maggior costo del contributo per i permessi di soggiorno, ma anche a possibili rimodulazioni degli stessi in base alla composizione del nucleo familiare dell’immigrato, proposta fatta sempre dai Ministri Riccardi e Cancellieri, che, è bene ricordarlo, non vale per i cittadini italiani”.

EVITARE NUOVE TASSE PER I CITTADINI ITALIANI  - “Non si dimentichi poi – continua l’azzurro – che gli immigrati, com’è normale che sia, inviano ai propri paesi di origine sotto forma di rimesse gran parte dei loro risparmi, facendo uscire dal nostro Paese parte della ricchezza italiana che, se venisse lasciata presso le nostre banche o se venisse tassata, creerebbe un utile importante per la crescita ed il rilancio dell’economia o per il risanamento del bilancio statale. Per questa ulteriore ragione ci sembra equo chiedere la maggiorazione sui permessi di soggiorno, che consentirà di incassare circa 4,5 miliardi di euro, facendo sì che i cittadini italiani, in particolare pensionati e meno abbienti, non siano sottoposti a nuove tasse e non vengano così discriminati rispetto agli immigrati".

LA REPLICA DI SAMUELE RAGGI (IDV) E CANDIDATO SINDACO DI PIACENZA - «Al consigliere Pollastri ricordiamo che, come evidenziato da tutti i dati ISTAT, gli stranieri immigrati regolarmente in Italia rappresentano una preziosa risorsa, non solo culturale, ma anche economico-produttiva. La richiesta del consigliere Pollastri rivela in modo eclatante uno strumentale pregiudizio nei confronti di cittadini che hanno pari dignità e pari diritti. Per poter essere credibile, il consigliere Pollastri dovrebbe piuttosto richiedere ai suoi compagni di partito di attivarsi per tassare in modo equo i capitali degli evasori salvati dallo scudo fiscale voluto dal suo ex Presidente del Consiglio, o magari di mettere all'asta le frequenze televisive che si vorrebbero invece regalare proprio all'azienda della famiglia dell'ex Premier».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pollastri: «No alla sospensione degli aumenti per i permessi di soggiorno»

IlPiacenza è in caricamento