Lunedì, 22 Luglio 2024
Politica

Conferenza donne democratiche, le nuove coordinatrici sono Lucilla Meneghelli e Maura Toscani

Si avvicendano a Giovanna Palladini e Giulia Piroli. Al centro dell'assemblea le imminenti elezioni amministrative e il sostegno convinto e concreto al candidato sindaco Katia Tarasconi

La Conferenza delle Donne Democratiche di Piacenza rinnova gli organismi ed elegge le nuove coordinatrici, sono Lucilla Meneghelli e Maura Toscani che si avvicendano a Giovanna Palladini e Giulia Piroli. In una assemblea particolarmente partecipata, giovedì 3 marzo è avvenuto il passaggio di testimone. «La Conferenza delle Donne democratiche è - si legge in una nota - un luogo autonomo di incontro e di confronto tra iscritte e non iscritte al Partito Democratico, di elaborazione politica, di progetti di cambiamento e di promozione della libertà e autonomia delle donne, di contrasto alle disuguaglianze. Luogo di promozione di politiche che, partendo dalle donne, si rivolgono all’intero Paese».

«La Conferenza - prosegue la nota - si ispira ad una visione multiculturale e inclusiva delle differenze, di pluralismo culturale, di scambio fra generazioni, di formazione politica ed elaborazione di proposte programmatiche. E’ uno spazio aperto alle competenze, ai saperi, al rapporto con la comunità scientifica, e alle esperienze delle donne che operano a sostegno di una rete femminile diffusa sui territori. Promuove una partecipazione attiva espressione di autonomia, pluralismo e capacità di mediazione.  E’ un ambiente aperto e di frontiera con la società. Le nuove coordinatrici hanno proposto una modalità di organizzazione della Conferenza che parte da un primo momento di conoscenza tra le componenti del gruppo, cresciuto negli anni. La prossima riunione si terrà il 15 marzo».

«Al centro le imminenti elezioni amministrative e il sostegno convinto e concreto alla candidata Sindaca Katia Tarasconi. Il violento conflitto aperto in Ucraina mette ancor più le donne al centro, quelle già numerose che lavorano a Piacenza e quelle che stanno arrivando lasciando mariti e figli a combattere. Questo 8 marzo le Donne Democratiche lo dedicano alle donne Ucraine, al coraggio delle donne Russe che si oppongono alla guerra, a tutte le donne che resistono, lottano e non si arrendono. Lucilla Meneghelli, architetto libero professionista di Fiorenzuola d’Arda, già segretaria di circolo, specializzata in edilizia sostenibile verso la fine degli anni 90, in particolare di edilizia sociale, attraverso studi, progetti e realizzazioni. Si è occupata del tema delle riqualificazioni delle aree urbane di Piacenza con la creazione di concorsi di idee per architetti. Attualmente è componente del consiglio di amministrazione di Acer Piacenza. Maura Toscani, femminista storica del Movimento per la liberazione delle Donne (MplD), tra le fondatrici del consultorio autogestito di Piacenza negli anni 70-80. Ha lavorato per il gruppo ENI,  occupandosi di organizzazione del lavoro e della formazione scuola-lavoro dell'azienda. Attualmente componente dell’esecutivo del circolo cittadino del Partito Democratico».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conferenza donne democratiche, le nuove coordinatrici sono Lucilla Meneghelli e Maura Toscani
IlPiacenza è in caricamento