menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Tommaso Foti

Tommaso Foti

Cortemaggiore, Foti: «Spazi insufficienti per il Marcora»

In una interrogazione alla Giunta, il consigliere ricorda anche l'appello dei genitori degli studenti caduto nel vuoto, "quando sarebbe oggi possibile ottenere in locazione, con modesta spesa, i locali dell'oratorio"

E’ già è stata evidenziata a più istituzioni (tra le quali l’Amministrazione provinciale di Piacenza e la Regione Emilia-Romagna) “la situazione di disagio, per ricorrere ad un eufemismo, in cui versa l'Istituto Professionale di Stato per l'Agricoltura e l'Ambiente ‘G. Marcora’ di Cortemaggiore (in provincia di Piacenza), che continua a disporre di spazi insufficienti per accogliere adeguatamente gli studenti che il detto istituto frequentano”. E’ quanto scrive Tommaso Foti (Fdi-An) in una interrogazione alla Giunta.

In passato, prosegue, i genitori degli studenti hanno rivolto alle istituzioni locali un appello, caduto fino ad oggi nel vuoto, affinché venissero individuati nuovi spazi, indispensabili per lo svolgimento delle normali attività scolastiche. Questo, sottolinea il consigliere, quando “sarebbe oggi possibile ottenere in locazione, con modesta spesa, i locali dell'oratorio di Cortemaggiore, che sarebbero in grado di ospitare non solo tutte le classi oggi presenti nell'attuale sede dell'istituto di Viale Vittorio Veneto 35, ma anche di offrire nuovi spazi, indispensabili alla didattica”.

E’ poi di questi giorni la notizia “secondo cui, allo stato, il ‘Corso carni’ che tradizionalmente viene svolto presso una struttura ubicata nel comune di Carpaneto Piacentino non risulta ancora attivato a seguito della mancata erogazione dei fondi necessari, inadempimento che viene attribuito alla Regione Emilia-Romagna”, corso “indispensabile per la formazione professionale degli studenti e non”.

Il consigliere chiede quindi se la Regione intenda “assumere adeguate iniziative in ordine ai problemi” evidenziati riguardanti l'Istituto professionale Marcora di Cortemaggiore e, in particolare, “attivarsi - con l'urgenza che il caso conclama - affinché siano erogati i fondi necessari all'avvio del Corso carni”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid-19: nel Piacentino altri 62 casi e otto decessi

  • Cultura

    Viaggio in anteprima nella sezione Archeologica restaurata del Farnese

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento