Crisi economica: costante confronto con il Governo e due tavoli

Un incontro al mese con i parlamentari piacentini per avere un confronto continuo con il Governo sulla crisi economica e poi due tavoli di carattere tecnico politico sull'economia e sulla conciliazione dei tempi di vita e di lavoro. Questa la ricetta esposta oggi dalla Provincia per fronteggiare la crisi

Parlamentari piacentini e Provincia si coordinano per far fronte alla crisi e favore la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro. Un impegno comune illustrato oggi nella sede della Provincia, da chi lo porta avanti: Presidente e Vicepresidnete dell'Ente, Massimo Trespidi e Maurizio Parma, ed i due parlamentari piacentini, Tommaso Foti (PdL) e Massimo Polledri (Lega Nord).

“Ci incontreremo una volta al mese con i Parlamentari piacentini - ha spiegato Massimo Trespidi in conferenza stampa – in modo da favorire un gioco di squadra che ci consenta di unire le nostre azioni e di avere un confronto costante con il Governo. Abbiamo poi ritenuto di istituire due tavoli, di carattere tecnico politico, uno sulla crisi, uno sulla conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, composti da Presidente e Vicepresidente della Provincia, da Assessori provinciali di riferimento e da un gruppo di tecnici della società civile piacentina espressione  di quelle realtà che in questi campi operano d anni, per far fronte alla crisi e per rimediare ad un problema di particolare attualità, che riguarda soprattutto la figura femminile. I due tavoli inizieranno ad operare nelle prossime settimane”.

“Vogliamo agire per tempo – ha osservato Massimo Pollledri -  anche tenendo conto di esperienze positive avviate in altre province, come Brescia. La situazione è nota: nel primo semestre di quest'anno si è avuto un calo della produzione del 14,92% in tutti i settori, tranne l'alimentare, il fatturato si è ridotto del 14,65%, gli ordinativi per le imprese sono calati del 77%. C'è materia per intervenire, specie sul credito. Con l'on. Foti ho contattato l'ABI, puntiamo ad un accordo anche con questa istituzione. Il tavolo sulla conciliazione dei tempi di vita e di lavoro viene incontro ad una esigenza sentita, riguarda il tema della famiglia, centrale anche nella compagine governativa.

C'è molto da fare, una donna su venti in Italia deve abbandonare il lavoro a causa della matrenità, oggi essere madre, moglie o compagna e contempraneamente essere donna che lavora è molto difficile. A Piacenza ci sono punti di eccellenza e progetti che affrontano il problema, si tratta di organizzarli e di ampliarli, in collaborazione con le associazioni di categoria”.


Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento