menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Stefano Cugini

Stefano Cugini

Cugini (Pd): «Ecco l’idea di sicurezza della Giunta, decisione che fa impallidire»

Il capogruppo dem polemizza sulla smantellamento del nucleo di giudiziaria della Polizia Locale. Rifondazione: «Il sindaco deve spiegare chiaramente le motivazioni»

La chiusura della sezione investigativa della Polizia locale di Piacenza ha lasciato sorpresi molti e fa discutere. «Eccola qui – è il commento del capogruppo del Pd Stefano Cugini - la Giunta dalla sicurezza. L’assessore alla sicurezza Luca Zandonella Callegher come spiega alla città l'ideona di investire sul cane Hector e nel mentre di far fuori un intero nucleo di professionisti? Solo a guardare i numeri del lavoro svolto negli anni sulla violenza di genere dovreste impallidire per questa decisione. Avete gettato la maschera cari miei. Ogni residuo di credibilità sul tema è finito. Ci toccherà chiedere direttamente al vostro Matteo Salvini cosa ne pensa. Vediamo se un salto a Piacenza per un caffè col Sindaco lo fa anche per dire due parole su questa vostra genialata».

«È notizia di queste ore – interviene anche Rifondazione Comunista - la firma della sindaca Barbieri del provvedimento che porterà allo smantellamento del nucleo investigativo della Polizia Locale. Le motivazioni addotte dalla Sindaca sono quelli della riduzione dei costi, ma si vocifera che fondamentali per la chiusura siano stati anche i contrasti con le altre forze dell'ordine dovuti soprattutto al forte attivismo del nucleo stesso. Rifondazione Comunista chiede esplicitamente alla Barbieri di spiegare chiaramente le motivazioni di questa scelta perché il fatto che il nucleo fosse fortemente impegnato nelle indagini sulla caserma Levante, nell'inchiesta sui “furbetti del cartellino” e sulle violenze di genere sembra molto più che una banale coincidenza. Davvero la Giunta non poteva tagliare nessun altro costo che non fosse il nucleo più attivo e impegnato delle nostre forze dell'ordine? Il trattamento inqualificabile riservato dalla giunta alla nostra città, comune a questo provvedimento così come a tanti altri firmati in questi tre anni, è il motivo per cui il PRC sarà in piazza sabato prossimo a sostegno dell'iniziativa “Piacenza si Ri-Bella” promossa da molti piacentini per smuovere le coscienze e far riflettere la cittadinanza sui misfatti dell'amministrazione».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccino, a Piacenza in arrivo quasi 54mila dosi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento