rotate-mobile
Politica

Cugini (Pd): «Ripresenteremo la mozione per “correggere” il nome di Caruso dalla targa»

Il Pd nei mesi scorsi aveva chiesto di precisare quanto successo all’ex presidente sulla targa celebrativa a Palazzo Mercanti

Giuseppe Caruso è stato condannato dal Tribunale di Bologna a 20 anni di carcere dopo essere stato accusato di associazione per delinquere di stampo mafioso, truffa aggravata, estorsione e corruzione nell'ambito del Processo Grimilde. Ora il Partito Democratico torna alla carica annunciando che ripresenterà la mozione per correggere il nome e cognome dell’ex presidente del Consiglio comunale di Piacenza dalla targa celebrativa presente nell’atrio di Palazzo Mercanti al primo piano, poco distante dall’ingresso alla sala consiliare. L’intenzione è quella di aggiungere al nome e cognome quanto avvenuto: Caruso si è dimesso dalla carica in quanto sospeso dalla prefettura di Piacenza, in seguito al suo arresto. Già a giugno si era discusso e votato in Consiglio sull’argomento. Era emersa la volontà di correggere la targa - questo l'ha deciso il Consiglio a larga maggioranza - quando la vicenda processuale sarebbe arrivata a conclusione. Ma ora il capogruppo del Pd Stefano Cugini non ci sta e incalza sulla questione. Dopo la condanna in primo grado al processo Grimilde insiste per la correzione della targa celebrativa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cugini (Pd): «Ripresenteremo la mozione per “correggere” il nome di Caruso dalla targa»

IlPiacenza è in caricamento