Sabato, 13 Luglio 2024
Politica

Cultura, il centrodestra: «Non confondiamo Comune e Fondazione»

Trespidi: «Perché spostare gli eventi dal Farnese a Santa Chiara?». Il sindaco Tarasconi: «Pochi biglietti staccati per Estate Farnese, scegliamo location più piccole»

«Perché diversi eventi di “Estate Farnese”, il programma di iniziative culturali del Comune di Piacenza, vengono spostati nell’ex convento di Santa Chiara, di proprietà della Fondazione, che qui ospita già i suoi eventi estivi? Il Comune si lega troppo alla Fondazione di Piacenza e Vigevano». Arriva da Massimo Trespidi, consigliere della “civica Barbieri”, una critica nei confronti delle scelte della Giunta e dell’assessorato alla cultura, ora guidato da Christian Fiazza. Il consigliere ha definito il Comune "una succursale" dell'ente di via Sant'Eufemia guidato da Roberto Reggi. 

«Non è così – la replica del sindaco Katia Tarasconi -, purtroppo alcuni spettacoli hanno venduto pochi biglietti. Non è carino far esibire gli artisti davanti a mille sedie vuote a Palazzo Farnese, meglio spazi più contenuti». Dello stesso avviso di Trespidi anche la consigliera Patrizia Barbieri. «La Fondazione di Piacenza e Vigevano è una cosa, il Comune un’altra. Non ci siano interferenze tra gli eventi e gli spazi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cultura, il centrodestra: «Non confondiamo Comune e Fondazione»
IlPiacenza è in caricamento