Martedì, 16 Luglio 2024
Politica

Dagnino: «Baldino via, si temono altri ritardi nelle visite e prestazioni Ausl»

La preoccupazione del consigliere pentastellato. Cugini: «Per lui una promozione, ma ingiusto farlo proprio in questa situazione di pandemia». Il sindaco Barbieri: «Un fulmine a ciel sereno»

«Piacenza, insieme ad Imola, registra i peggiori risultati in termini di attesa per quanto riguarda visite e prestazioni dell’Ausl. Ora la partenza del direttore generale Luca Baldino crea preoccupazione, perché rischia di scombussolare ulteriormente l’organizzazione dell’azienda». Così Sergio Dagnino, consigliere comunale del Movimento 5 Stelle, è intervenuto in Consiglio comunale. «Alcuni sindaci – ha ricordato anche Stefano Cugini (Misto) – si sono lamentati per lo spostamento improvviso di Baldino in Regione. In effetti in una situazione di pandemia, vederselo scippare dal territorio non è il massimo. Per lui è stata una promozione, però nessuno era stato allertato».

«La partenza di Baldino - ha commentato anche il sindaco (e presidente della Provincia) Patrizia Barbieri - è stata un fulmine a ciel sereno. Lo abbiamo saputo dai giornali online, sia io che la presidente della Conferenza socio-sanitaria, Lucia Fontana. E l’indomani Baldino ricopriva già il nuovo incarico. Tutto questo mentre andava in pensione il direttore sanitario Guido Pedrazzini». Barbieri comunque ha fiducia nella sostituta di Baldino. «Giuliana Bensa è una grande lavoratrice, in bocca al lupo a lei. Abbiamo evidenziato che c’è una struttura da tenere monitorata e che occorre dare attenzione al territorio e alla popolazione in questa fase. Dall’Ausl dicono che tutto è sotto controllo. Non voglio metterle fretta e urgenza, la dottoressa Bensa è precipitata in una situazione improvvisa. La incontro oggi, spero che possa essere anche a disposizione del Consiglio comunale».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dagnino: «Baldino via, si temono altri ritardi nelle visite e prestazioni Ausl»
IlPiacenza è in caricamento