Dall’incontro ai Liberali le premesse per una coalizione tra Fratelli d’Italia, Forza Italia e Lega

A Piacenza Centrodestra unito alle elezioni 2017: il dibattito all'associazione Liberali

Sarà una coalizione unica di centrodestra a sfidare il centrosinistra alle elezioni amministrative del prossimo anno quando si voterà per  il governo del comune di Piacenza. Questa la dichiarazione di intenti emersa dall’incontro promosso  dall'Associazione dei Liberali Piacentini con i responsabili provinciali di Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d’Italia: Jonathan Papamarenghi, Pietro Pisani, Filippo Bertolini, per un confronto sulla situazione politica del Comune di Piacenza e dei Comuni della nostra provincia, anche alla luce dei prossimi appuntamenti elettorali.

Scopo di questo incontro – aveva esordito l’avv. Antonino Coppolino, presidente dell’Associazione dei Liberali - è  offrire un contributo perché il centro destra lanci una sfida alla sinistra con programmi e uomini capaci di rinnovare i risultati delle ultime elezioni provinciali e regionali che hanno dimostrato la prevalenza dell’elettorato di destra. Come detto l’appello, pur con qualche distinguo politico ”La Lega è organica al centro destra, ma non è di centro destra“ è stato accolto; potrebbe concretizzarsi  con un primo test già alle comunali di giugnonei comuni di Agazzano, Borgonovo,  Cadeo,  Cortemaggiore,  Fiorenzuola d'Arda,  Gazzola,  Gropparello, Rottofreno, per poi presentare agli elettori  un programma  con pochi ma chiari punti volto a rimediare  all’eredità lasciata dalla sinistra. L’attuale classe dirigente porta alla deriva l’economia e l’identità piacentina  e al pendolarismo , risultato: elevata  disoccupazione, aziende agricole e manifatturiere in crisi,  perdita dei centri direzionali con la incombente sudditanza a Parma (Area vasta – Camera di Commercio – Fiera). Da ripensare anche la politica ambientale e del turismo: in Expo abbiamo speso 2 milioni di euro per  portare a Piacenza  un numero di turisti inferiore all’anno precedente. Completamente da ripensare la politica della sicurezza dei cittadini e dell’accoglienza agli immigrati.

In chiusura di serata,  sono stati indicati due appuntamenti che possono contribuire al consolidamento della piattaforma del Centro destra: sabato 16 aprile h. 9,30, Auditorium Fondazione di Piacenza e Vigevano via Sant’Eufemia “ Dai canali di bonifica ai rivi urbani di Piacenza - Storia, problematiche e risorse, a cura di Italia Nostra, sezione di Piacenza e lunedì  9 maggio alle ore 20,30 al Park Hotel incontro conviviale-colloquiale  con il senatore Giulio Tremonti.

P1150020-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Cade dalle scale di casa e batte la testa, è grave

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • Solo in Italia e ricoverato in ospedale a Piacenza, i poliziotti delle volanti si prendono cura del suo cane

Torna su
IlPiacenza è in caricamento