Danni da gelicidio, entro il 7 gennaio le segnalazioni

E’ stato dichiarato lo stato di emergenza nazionale per il gelicidio che ha colpito anche, e in modo molto evidente i territori dei comuni collinari e pedemontani di Gazzola, Agazzano, Piozzano, Travo etc, e questo comporta un riconoscimento di danni naturali e calamitosi che hanno colpito proprietà private, aziende agricole, imprese site in ambiti rurali ed esporti alla calamità meteo. Danni ingenti al paesaggio arboreo della Val Luretta. Grazie all’assessore regionale all’ambiente e territorio della Emilia Romagna, Paola Gazzolo, per il pronto intervento e segnalazione al governo Gentiloni che ha immediatamente messo a disposizione 10 milioni di euro, più 2 milioni da parte della Regione Emilia

«Con lo stato di emergenza riconosciuto - dice l’assessore regionale - partirà la ricognizione ufficiale del danno ai privati compreso l’agricoltura. Le segnalazioni, importanti per la ricognizione, devono essere inoltrate al Comune di residenza prima possibile indicando la tipologia dei danni. In base ai sopralluoghi sarà possibile chiedere altri stanziamenti a copertura totale dei danni riconosciuti». Su indicazione dell’assessore Gazzolo si segnala l’urgenza della segnalazione scritta da fare ai sindaci della Val Luretta cui compete, in primis e in esclusiva, la stesura dell’elenco delle istanze pervenute.

E’ urgentissimo che il singolo cittadino invii in comune la segnalazione entro domenica 7 gennaio 2018, perché da lunedì si stenderà il quadro complessivo e le risorse pubbliche saranno assegnate in base all’elenco e tipologia danni raccolti e segnalati dai rispettivi Sindaci. Lunedì arriverà anche, come anticipa l’assessore Gazzolo, ordinanza del dipartimento protezione civile e sarà data immediata intesa e conferenza dei servizi Governo-Regione cui farà seguito il piano dettagliato degli interventi singoli e di area, in base ai dati raccolti saranno evidenziate le risorse messe a disposizione dei singoli comuni e enti che avranno segnalato per tempo i danni subiti, ed eventualmente saranno recuperate nuove risorse.       

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento