menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

De Micheli incontra gli operai Rdb di Monticelli: "Ripresa della produzione segno di speranza"

La visita del sottosegretario all'Economia Paola De Micheli all'incontro con i lavoratori e la nuova proprietà dello stabilimento Valmontana di Monticelli d'Ongina, specializzato nella produzione di prefabbricati per l'edilizia

"Dopo tanti anni con segni meno, oggi possiamo mettere un più alla vicenda di Rdb, senza alcun trionfalismo perchè sappiamo cosa avete passato". Lo ha affermato il Sottosegretario all'Economia Paola De Micheli all'incontro con i lavoratori e la nuova proprietà dello stabilimento Valmontana di Monticelli d'Ongina (Piacenza), specializzato nella produzione di prefabbricati per l'edilizia.

E' stato Marino D'Eugenio, dell'Italprefabbricati, la ditta di Teramo che dall'estate scorsa ha acquisito il gruppo dopo il fallimento, a illustrare le prospettive di sviluppo del sito produttivo piacentino, annunciando un piano di investimenti triennale del valore di 7 milioni di euro, a cui se ne aggiungeranno 3 o 4 per l'acquisto degli immobili.

Altri 5 milioni sono stati investiti per portare a Monticelli strumenti e macchinari da altri stabilimenti: "Cercheremo - ha spiegato D'Eugenio - di definire l'acquisto del sito produttivo con Rdb immobiliare. Dipendiamo dalle commesse che purtroppo non arrivano come nel passato: sarei naturalemente felice di avere anche oggi 200 persone al lavoro, ma dobbiamo fare i conti con la realtà. Sul mercato stiamo pagando le vicende che hanno portato al fallimento dell'azienda e i prezzi a cui siamo costretti sono quelli più bassi, ma c'è l'impegno massimo di tutti noi per aumentare il lavoro".

Per Paola De Micheli "è giusto non usare toni trionfalistici, perché so che cosa avete passato" - ha detto rivolta agli operai. "Sono contenta di trascorrere la festa della donna insieme a voi, sono molto legata a questa azienda e ho seguito, prima da parlamentare e poi al governo la sua tormentata vicenda, che ha avuto risvolti surreali. Basti pensare a quanto millantato credito è stato mostrato in questi anni intorno all'Rdb".

"Il giorno del fallimento di Rdb - ha ricordato - è stato per me particolarmente duro, anche per i legami con il mio paese natale Pontenure, dove Rdb è nata. Proprio perché sappiamo da dove veniamo, oggi fissiamo un punto a favore della determinazione e dell'unità. E' un segnale di speranza per tutto il tessuto produttivo locale, in un settore che ancora versa in difficoltà".

"È un merito che avete voi lavoratori, grazie alle relazioni ben condotte tra sindacati e proprietà. Le istituzioni possono avere un ruolo importante nel futuro: innanzitutto per rassicurare questo territorio, offrendo un messaggio di affidabilità di questa nuova azienda al mercato. Dobbiamo inoltre riattivare la centralità di Rdb nel territorio piacentino cercando di riannodare i legami che si sono sciolti. E le buone relazioni sindacali non possono che aiutare la proprietà".

"Dopo tanti anni con segni meno - ha concluso - oggi c'è un segno più in questa lunga vicenda, lo dico con umiltà perché la storia di Rdb ha scottato tutto il mondo del lavoro piacentino. Continueremo a fare tutto il possibile nei prossimi mesi per l'azienda". All'incontro era presente anche il sindaco di Monticelli Michele Sfriso.

De Micheli-6

Rdb Monticelli-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento