Politica

Declassamento vigili fuoco a Bobbio, Cavalli (Ln) sprona Errani: «Stroncare la proposta sul nascere»

Il consigliere leghista sprona il presidente, in questi giorni a Roma: «Presidio fondamentale, unico in Valtrebbia, tagli inauditi»

“L’ennesima scelta schizofrenica del governo”. Così il consigliere leghista Stefano Cavalli stronca la proposta del sottosegretario Bocci di fare del distaccamento dei vigili del fuoco di Bobbio (Piacenza) un presidio di soli volontari e chiede al presidente della Regione Vasco Errani, in un’interrogazione presentata oggi, di “scongiurare ogni ipotesi di ridimensionamento, facendo valere a Roma (dove Errani sarà fino a venerdì) le ragioni del territorio” “Quello di Bobbio è un presidio irrinunciabile - contrariamente a quanto sostiene il sottosegretario - visto che si trova in un territorio ad alta incidenza turistica, purtroppo esposto a incendi e incidenti, dove i collegamenti sono tutt’altro che agevoli. Parliamo dell’unico presidio in valtrebbia, lungo un asse che si estende da Piacenza a Genova. La necessità di intervenire direttamente, con personale professionista, rende assurda la proposta di un declassamento”.  “Il nostro territorio sta già pagando un prezzo insostenibile ai tagli, anche quelli di Bologna” contesta Cavalli, “paghiamo sempre più tasse per avere sempre meno servizi: Errani dia la sveglia a Roma”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Declassamento vigili fuoco a Bobbio, Cavalli (Ln) sprona Errani: «Stroncare la proposta sul nascere»
IlPiacenza è in caricamento