menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Deiezioni canine, Levoni (Liberali): «Quante multe sono state elevate?»

Il consigliere comunale del gruppo dei Liberali Antonio Levoni interroga la Giunta, a tre anni di distanza dall’ordinanza richiesta dal precedente Consiglio comunale

«Piazza Cavalli è da sempre il biglietto da visita e l’immagine di Piacenza. Il nostro centro storico rappresenta la storia, la cultura e lo stile della città. Visto che c’è l’ordinanza voluta dal sindaco Dosi nel 2015 sull’obbligo di pulizia delle deiezioni canine, vorrei sapere se la polizia municipale ha fatto rispettare questa ordinanza». Antonio Levoni, consigliere comunale del gruppo dei Liberali Piacentini, torna su un argomento che all’epoca fece molto discutere. Il Consiglio comunale suggerì e votò nel 2015 – ai tempi della Giunta Dosi – la proposta di istituire l’obbligo di pulizia delle deiezioni canine. Laddove i cani decidono di espletare i propri bisogni, è necessario pulire con l’acqua. Il provvedimento trovò plauso e malcontento. Un gruppo di cittadini si rivolse anche al Tar per contestare la decisione di Palazzo Mercanti (votata quasi all'unanimità). Ora Levoni chiede di conoscere quante multe sono state elevate in questo lungo arco di tempo, per valutarne anche l'efficacia. «Stando alle segnalazioni dei residenti e commercianti, troppi cani sono lasciati liberi - dai loro accompagnatori – di lordare ed urinare presso i negozi, le abitazioni, i palazzi, le chiese. Alcuni animali di grossa taglia rappresentano inoltre un problema anche dal punto di vista igienico-sanitario».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccino, a Piacenza in arrivo quasi 54mila dosi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento