Deposito a Caorso, Battaglia: «Il Pd ha procrastinato la decisione e ora sollecita il nuovo Governo»

Il sindaco di Caorso Roberta Battaglia commenta la richiesta fatta dall’assessore regionale all’ambiente Paola Gazzolo a Luigi Di Maio

Il sindaco Battaglia

Roberta Battaglia, sindaco di Caorso, interviene dopo la richiesta effettuata dall’assessore regionale Paola Gazzolo al nuovo Governo in tema di scorie radioattive. «Mi fa piacere che l'assessore regionale all’ambiente Paola Gazzolo scriva a Luigi Di Maio invitandolo a partecipare ad i tavoli della trasparenza, visto che con il precedente governo i ministeri non sono mai stati presenti e ne ho sempre criticato la mancanza, visto che senza la loro presenza i tavoli erano sempre privati di attori fondamentali. Inoltre sono anni che da Caorso, sia personalmente sia per richiesta del consiglio comunale, sottolineiamo i ritardi biblici sulla pubblicazione della CNAPI, dalla quale ci rassicurano si dovrebbe evincere che Caorso non sarà sito del deposito nazionale. Noi abbiamo sempre detto con forza il nostro “no” ad un'eventuale ipoteca del nostro territorio in questo senso, pur sottolineando che senza un sito la dismissione sta subendo ritardi enormi. La partenza di fanghi e resine verso la Slovacchia è un fatto positivo, ma anche qui siamo in ritardo di due anni dall' annuncio fatto proprio a Caorso dall'assessore regionale. Il governo a guida Pd ha quindi continuato a procrastinare le decisioni ed ora si alzano le voci per sollecitare il nuovo e neonato governo e, che deve sicuramente prendere " in mano" questa partita, ma ci vuole onestà intellettuale, evitando di tirare in ballo solo ora i richiami che l'Europa ci sta facendo e dicendo chiaramente che quando lo dicevo io ai tavoli della trasparenza o in altre sedi il tutto cadeva nel vuoto, perché non si poteva attaccare l'allora governo. Quindi pienamente disponibili a portare avanti tesi comuni per il bene del territorio, ma ricordando anche tutto quello che è successo fino a ieri».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento