Domenica, 21 Luglio 2024
Sistema sanitario nazionale

«Difendere e salvare la sanità pubblica», il Pd sostiene le organizzazioni sindacali

Il 15 giugno le organizzazioni sindacali della Dirigenza Medica e Sanitaria hanno organizzato una manifestazione pubblica a carattere regionale

«Il persistere della grave crisi del Sistema sanitario Nazionale in particolare per l’insufficienza delle risorse, ha indotto alcune articolazioni della società civile ad attivarsi per reclamare maggiore attenzione per la salute degli italiani. In questo quadro il 15 giugno le organizzazioni sindacali della Dirigenza Medica e Sanitaria hanno organizzato una manifestazione pubblica a carattere regionale “per sollecitare la politica a prendere contezza della necessità di difendere e salvare il servizio sanitario pubblico e universale, così come declinato dall’art. 32 della Costituzione…”». Scrive in una nota il Partito Democratico.

«La federazione provinciale di Piacenza del Partito Democratico aderisce con convinzione all’appello dei promotori della manifestazione condividendo anche l’osservazione che "per la prima volta nella storia cittadini, pazienti e medici e sanitari, necessariamente sono chiamati ad unirsi, perché la sanità non è un affare che riguarda direttamente solo i professionisti". E non riguarda solo uno schieramento politico, il nostro, che pure ha sempre mostrato attenzione per questo tema: non si tratta di una battaglia identitaria o ideologica ma della difesa di una delle conquiste di civiltà più importanti del secolo scorso, la certezza di poter accedere alle cure quando necessarie, che riguarda veramente tutti al di là degli orientamenti politici».

«Nessuno mette in dubbio, - dicono - soprattutto dopo la dura prova della pandemia, che il sistema sanitario nazionale abbia necessità di una riforma profonda a partire dal fondamento di ogni attività umana, le risorse, che al momento non sono sufficienti. Nel dibattito pubblico ormai tutte le analisi convergono nell’evidenziare le problematiche presenti, dalle risorse economiche insufficienti alla necessità di potenziare la sanità sul territorio, alla carenza di personale con il corollario del tempo necessario alla sua formazione: ma questo gran numero di analisi si confrontano con una politica nazionale che, soprattutto a livello governativo, ha altre priorità in agenda (vedi la assenza del tema nell’ultima legge finanziaria)».

E ancora: «Crediamo che la spinta dei cittadini perché venga salvaguardato l’attuale sistema sanitario pubblico possa essere di stimolo perché questo tema riprenda la centralità politica che merita: è tempo di passare dalla individuazione dei problemi alla loro soluzione, a provvedimenti che indichino una strada percorribile per superare il momento critico e che diano agli amministratori una prospettiva sicura per le loro attività»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Difendere e salvare la sanità pubblica», il Pd sostiene le organizzazioni sindacali
IlPiacenza è in caricamento