menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Raffaele Donini

Raffaele Donini

Donini in commissione: «Prosegue la sperimentazione per trovare una cura»

Rispondendo alla Lega, il responsabilità della sanità esclude persone colpite dagli effetti collaterali dell'idrossiclorochina e rassicura su sperimentazione del plasma. Il Carroccio: «Bisogna fare di più»

In Emilia-Romagna non si segnalano persone con effetti collaterali da idrossiclorochina, il farmaco utilizzato in via sperimentale per la cura del coronavirus e poi ritirato. La Regione, comunque, prosegue nel monitoraggio della situazione e prosegue la sperimentazione delle cure con il plasma. Lo ha comunicato l'assessore regionale alla Sanità Raffaele Donini rispondendo a un'interrogazione della Lega nel corso della commissione Politiche per la salute e politiche sociali, presieduta da Ottavia Soncini.

Presentando l'atto ispettivo il consigliere Simone Pelloni (Lega) aveva chiesto il quadro degli effetti dell'uso dell'idrossiclorochina dopo che vari studi internazionali ne segnalavano effetti collaterali. A fronte delle rassicurazioni esposte dall'assessore Donini, l'esponente del Carroccio si è detto soddisfatto della parte relativa all'uso del farmaco, ma ha sottolineato come sull'uso del plasma da autoimmuni si possa fare molto di più.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Usb: «Non saremo con i Si Cobas davanti alla Cgil»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento