«Dopo parigine, biscotti e "lingue di suocera", quali altri ingombri sulle strade?»

La polizia municipale sul luogo dell'incidente

«Nel timore che il Pronto soccorso dell’ospedale di Piacenza non sia sufficientemente affollato, sindaco e assessore ai lavori pubblici, cercano di porvi rimedio  decidendo l’installazione di un cordolo fisso sul Corso Vittorio Emanuele, foriero di cadute a raffica», così commenta l’iniziativa intrapresa dall’amministrazione comunale, il consigliere Tommaso Foti.

«Francamente non si sa se essere più sconcertati o più rassegnati per questa serie di ostacoli posti sulle strade pubbliche che - aggiunge l’esponente di Fratelli d’Italia – hanno l’unico obiettivo di complicare la vita a chi lavora e produce. Prima è stato il turno delle “parigine”, poi dei “biscotti” , oggi delle “lingue di suocera”, domani attendiamo l’ennesima allocazione di un ingombro stradale del duo Cisini-Dosi, prima di opportunamente denominarlo»

«E’ pur vero che i piacentini sono pazienti – continua Foti – ma siamo veramente al limite della sopportabilità, anche perché i fatti ci dicono che , nonostante l’inventiva dei due prodi amministratori comunali, rimasti affezionati evidentemente al Lego, l’incidentalità stradale non diminuisce mentre cresce il timore dei cittadini di percorrere le strade e i marciapiedi pubblici, oltre ovviamente le piste ciclabili».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Chissà se tanto spasmodico interesse per il suolo pubblico – conclude il consigliere di Fratelli d’Italia -  rappresenti per la Giunta Comunale una via d’uscita  per non occuparsi di cosa corre sotto lo stesso, ad esempio i Rivi urbani. Ma occuparsi di quest’ultimo tema significherebbe occuparsi dei cittadini, a differenza degli ingombri stradali che allietano solo i portafogli chi li produce e chi li colloca». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Ha una relazione con l'allieva, lei lo perseguita e lui la denuncia per stalking

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento