«E' una tragedia scampata. Servono subito controlli a tappeto su tutte le infrastrutture a rischio»

Intervento del capogruppo regionale quota Lega Matteo Rancan. Il consigliere comunale di Rivergaro Giampaolo Maloberti: «Dove sono quei comitati per il no? Per fortuna non c'è scappato il morto»

Ponte Lenzino crollato

«Fortunatamente possiamo parlare di un tragedia evitata: ma è evidente che non possa andare sempre bene, pertanto è bene che la Giunta regionale disponga quanto prima di effettuare controlli a tappeto su tutte le infrastrutture a rischio dell'Emilia-Romagna». Così il capogruppo Matteo Rancan-10regionale della Lega ER, Matteo Rancan sul crollo del ponte Lenzino, nel piacentino. «Non è possibile che nel 2020 si assista a crolli di questo genere, tanto più in un periodo dell'anno come l'attuale in cui la portata del fiume Trebbia è assolutamente nella norma. Pertanto chiediamo una verifica strutturale di tutti i ponti della nostra regione e ci aspettiamo dalla giunta regionale e dal ministero risposte rapide e concrete che comprendano le spiegazioni per le quali il ponte Lenzino non ha retto» ribadisce il capogruppo leghista. «A tal proposito, ricordo anche che il ponte di Barberino non è ancora stato rifatto e che la Strada provinciale 45, in Val Trebbia, presenta ancora gravi problemi di manutenzione» avverte Rancan, che conclude ribadendo di «non riuscire a capacitarsi di come ci siano ancora certi comitati che ancora si schierano contro la manutenzione delle infrastrutture».

MALOBERTI: «DOVE SONO QUEI COMITATI PER IL NO? PER FORTUNA NON C’E’ SCAPPATO IL MORTO»

«Non è sconvolgente – interviene anche Giampaolo Maloberti, consigliere comunale di Rivergaro ed esponente della Lega -  quanto Giampaolo Maloberti-11accaduto a Ponte Lenzino. È la conclusione logica di anni e anni di mancanza di manutenzione sulla Statale 45 e di programmazione sulle opere alternative a questa strada. Dove sono quei comitati che si opponevano fino a qualche giorno fa alla realizzazione di determinate opere e strutture che aiuterebbero la sicurezza della valle? Dove sono quei tecnici e liberi professionisti in pensione che si inventano stupidaggini per dare man forte a questi comitati e associazioni pseudo ambientaliste? È troppo facile dire continuamente dire di “no” a ponti, gallerie e traverse. Per fortuna non c’è scappato il morto, non si può andare avanti a furia di “no”». 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Come non sporcare la mascherina con il trucco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento