rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
Politica Stradone Farnese

Eataly alla Cavallerizza, Botti (Pdl): «Piacenza non deve essere presa in giro»

«Piacenza non deve essere presa in giro, sono mesi, anzi anni che l'Amministrazione promette Eataly alla Cavallerizza. E ad oggi non ce n'è traccia», i membri del coordinamento piacentino del Pdl organizzano un aperitivo "propiziatorio" nel piazzale del parcheggio

«Piacenza non deve essere presa in giro, sono mesi, anzi anni che l'Amministrazione promette Eataly alla Cavallerizza. Sono passati 3 anni dalla prima inaugurazione e ancora non ce n'è traccia», a dirlo è Giovanni Botti, consigliere comunale e coordinatore cittadino del Pdl che insieme a Gloria Zanardi, Maria Lucia Girometta e altri membri del coordinamento hanno allestito nel piazzale antistante il parcheggio della Cavallerizza un aperitivo con i prodotti tipici piacentini. L'iniziativa ironica vuole essere "propiziatoria" in attesa del tanto promesso Eataly.

Così Botti: «Nell'ottobre del 2010 l'ex sindaco Reggi aveva annunciato l'inaugurazione di Eataly per il Natale 2012, poi il sindaco Dosi l'aveva promessa per il dicembre 2013 e sul sito del Comune nella sezione "Lavori in corso" si legge che i lavori sarebbero iniziati ad aprile 2013 per terminare nella primavera del 2014. Ma siamo a giugno e adesso veramente non si capisce più nulla. Non abbiamo assolutamente nessuna pregiudiziale, anzi, Eataly creerebbe posti di lavoro e per Piacenza sarebbe utile, tuttavia la città non deve essere presa in giro». E ancora: «Qualora non si faccia o si dovesse aspettare ancora molto tempo intanto si restituisca l'area alla città, per esempio alle associazioni cittadine per eventi e manifestazioni, come già è stato fatto con successo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eataly alla Cavallerizza, Botti (Pdl): «Piacenza non deve essere presa in giro»

IlPiacenza è in caricamento