Ecco la nuova Giunta regionale di Bonaccini

Confermati soltanto Donini (che va alla sanità) e Corsini. Sei uomini e quattro donne, il Partito Democratico ha sei rappresentanti più il sottosegretario alla presidenza. La nuova squadra di Bonaccini è definita

Stefano Bonaccini

Sei assessori su dieci della nuova Giunta regionale sono del Partito Democratico. Poi, due civici, la vicepresidenza alla sinistra e un esponente di rilievo del mondo sindacale. Sei uomini e quattro donne. Si è chiuso il cerchio, definitivamente, sulla nuova squadra di governo dell'Emilia-Romagna. Il governatore, riconfermato alle Regionali del 26 gennaio, Stefano Bonaccini, in una diretta Facebook ha annunciato la composizione della sua nuova Giunta. Assessore Regionale Corsini-2

Erano già certi del loro ruolo la vicepresidente Elly Schlein (Bologna, “Emilia-Romagna coraggiosa”, 34 anni) con la delega al welfare e al clima. Con lei, il nuovo assessore alla cultura Mauro Felicori (Bologna, civico della lista Bonaccini ma vicino a “Italia Viva”, 67). Poi, Raffaele Donini-8l’unica rappresentanza piacentina: l’alsenese Vincenzo Colla (da molti anni vive a Bologna, dove ha ricoperto il ruolo di segretario regionale del sindacato Cgil prima di essere eletto in Assemblea nazionale, 58 anni) che avrà la delega al lavoro, sviluppo economico, formazione, green economy.

Il resto è stato annunciato oggi. Andrea Corsini (Ravenna, Pd, 55 anni) mobilità e trasporti, commercio. Raffaele Donini (Bologna, Pd, 50 anni) è stato riconfermato, ma non sarà più l’assessore ai trasporti. Per lui la delicata delega alla sanità. Ambiente, Difesa del suolo, Protezione civile a Irene Priolo (Bologna, Pd, Paolo Calvano-2-2attuale assessore nel capoluogo bolognese, 45). Paolo Calvano (Ferrara, Pd, 42 anni, è il segretario regionale del partito) è al bilancio, personale, patrimonio, riordino istituzionale. Barbara Lori (Parma, Pd, 51 anni) sarà l’assessore alla montagna e alle pari opportunità. Alessio Mammi (Reggio Emilia, Pd, 39 anni) riceve la delega all’agricoltura. Una sorpresa è Paola Salomoni (Cesena, civica, docente universitaria, 53 anni) avrà la delega alla ricerca, università, scuola innovazione e ai Big Data.

Bonaccini si tiene le deleghe alla programmazione dei fondi europei, autonomia, sicurezza e legalità ricostruzione post-sisma, sport. Il governatore aveva annunciato la parità di ruoli tra uomini e donne (se non un incarico in più al femminile): per una questione di equilibri interni poi la scelta è ricaduta su sei uomini e quattro donne.

GLI ALTRI RUOLI

Per il ruolo di sottosegretario alla presidenza è stato scelto il 45enne Davide Baruffi (Modena, Pd). L’ex assessore Emma Petitti (Rimini, Pd) dovrebbe ricoprire il ruolo di presidente dell’Assemblea legislativa.

LE PAROLE DI BONACCINI IN CONFERENZA STAMPA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzino finisce in Po, un passante si butta e lo salva appena in tempo

  • Ricoverato uomo affetto da meningococco , l'Asl: «Per chi è entrato in contatto serve la profilassi»

  • «Il mito della Lancia Delta non passerà mai di moda»

  • Nella notte fatti saltare due bancomat in pochi minuti, commando in fuga

  • «Su Tik Tok combatto il bullismo: la vita è più importante di chi ci odia perché diversi»

  • Cani venduti con falsi certificati sanitari, coppia a processo

Torna su
IlPiacenza è in caricamento