Economia circolare: la soluzione di Edo Ronchi per salvare il pianeta

A Travo con la Festa diffusa del Partito Democratico

Faremo la fine della rana che, messa nell'acqua  fredda, non si accorge dell’aumento della temperatura fino a morirne bollita a sua insaputa. Semplice  e nel contempo rigoroso dal punto di vista scientifico e nella citazione delle fonti, Edo Ronchi, nell’ambito della festa diffusa “Ripartire insieme”che il Pd ha organizzato in città e in provincia, ha raccontato ieri sera  a Travo il suo punto di vista su come “uscire vivi” dai cambiamenti climatici causati dai gas serra e dal conseguente innalzamento delle temperature della terra. Bombe d’acqua alternate a prolungate siccitá in estati torride non sono affatto fenomeni naturali, bensì indotti dalle attività umane. Al giornalista Mattia Motta che lo intervistava, Ronchi, già Ministro al’Ambiente di Governi del centro sinistra ed oggi Presidente della Fondazione per lo sviluppo sostenibile , ha indicato ad un pubblico attento e partecipe,  la strada per coniugare lo sviluppo economico con la sopravvivenza del pianeta e dei suoi abitanti. La soluzione si chiama economia circolare. Tutto ben spiegato nel suo libro “ La transizione verso la green economy”, spiegandola non come un vezzo teorico, ma come la necessaria conversione, non solo in termini ambientali, ma anche economici. Insomma, l’alternativa alla fine della rana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento