Eletti e militanti leghisti a Roma: «Il Governo vada avanti»

La Lega piacentina a Roma, in piazza del Popolo, con il suo leader Matteo Salvini. I parlamentari Murelli e Pisani: «Parole di speranza e di cambiamento»

i leghisti piacentini a Roma

"Da Salvini parole di speranza di cambiamento. Quello che stiamo facendo al Governo lo dimostra la piazza di oggi". È il commento dei parlamentari leghisti, Pietro Pisani ed Elena Murelli, che hanno partecipato, insieme con i militanti piacentini, al raduno a Roma in piazza del Popolo, con il leader della Lega, Matteo Salvini. "Una marea di persone - ha affermato Pisani - ha ascoltato Salvini e la sua linea di Governo del futuro. Ho apprezzato il ministro delle Politiche agricole, Gian Marco Centinaio, che ha detto come alcuni prodotti italiani siano ora accettati negli Usa. È il segno che quando ci si fa sentire, anche nelle sedi internazionali, i risultati si ottengono". Per Murelli, la piazza strapiena significa che "stiamo facendo cose buone e che le portiamo avanti col cuore e col buonsenso". Il commissario provinciale Corrado Pozzi ha affermato che "è stata una giornata che ha messo al centro il popolo con le sue radici, i suoi sentimenti e la sua voglia di futuro". Tanti i sindaci del Carroccio che sono saliti sul palco con Salvini. Della comitiva piacentina facevano parte anche l'assessore Paolo Mancioppi e la consigliera Lorella Cappucciati. "I piacentini - ha sintetizzato Cappucciati - mandano un messaggio al Governo: andate avanti". Infine, per il sindaco di Castell'Arquato, Ivano Rocchetta, "questo Governo si sta impegnando per i Comuni e un aiuto è venuto dalla possibilità di utilizzare gli avanzi di bilancio, nonostante le critiche dell'Anci".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento