Elezioni comunali 2012, Foti: "Primarie per Pdl e centrodestra"

"Credo che il Pdl abbia il dovere di proporre un nominativo solo alla coalizione, e che questo nome sia frutto di una scelta popolare che lo legittimi ancora di più" così Foti (Pdl) propone le primarie per le comunali 2012

Manca un anno alle elezioni amministrative di Piacenza e il Popolo delle Libertà pensa seriamente alle primarie per individuare il proprio candidato. La proposta arriva direttamente da Tommaso Foti, coordinatore provinciale del partito, che ha delineato un percorso preciso che dovrà ora chiaramente trovare l'avallo degli organi dirigenti del Pdl.

Si tratta di una doppia tornata di primarie, la prima interna al Popolo della Libertà e la seconda allargata a tutta la coalizione di centrodestra, compresa anche l'UDC che "a Piacenza - sostiene Foti - credo abbia più affinità con il Pdl che con il Pd", ma anche a Fli, al Terzo Polo e a tutte le forze civiche che si riconoscono nella famiglia dei moderati e del popolarismo europeo. “Le primarie di coalizione permetteranno di rafforzare ancora di più tutto il centrodestra perché obbligano le varie componenti ad unirsi con anticipo su un programma politico unico, chiaro ed essenziale” - ha sottolineato l’onorevole piacentino.

"DOVERE DI UN SOLO NOME" - “Personalmente credo che il Pdl abbia il dovere di proporre un nominativo solo alla coalizione, e che questo nome sia frutto di una scelta popolare che lo legittimi ancora di più. E la scelta di un candidato unico all’interno della coalizione si rende quasi necessario viste le modalità di voto per le elezioni amministrative, che nel secondo turno obbliga la scelta tra due soli candidati. Il ballottaggio obbliga anche gli altri partiti alla scelta tra due candidati; perciò ha più senso mettersi d’accordo già al primo turno. La nostra coalizione non ha confini, è un’area vasta”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

GLI INCONTRI PREVISTI - Ora inizierà il dibattito all'interno del Popolo della Libertà, anche attraverso 3 incontri pubblici, dal significativo titolo "A porte aperte", previsti domani, 25 giugno alle ore 15.00 a Caorso, il 7 luglio a Piacenza presso la sede della Circoscrizione n. 1 (Via Taverna ore 20.45) e giovedì 14 luglio a Castel San Giovanni (centro culturale, via Mazzini 2, ore 20.45). "Sono tre incontri aperti a dirigenti, iscritti e simpatizzanti - spiega il coordinatore del PDL - che serviranno per fare il punto sulla situazione politica nazionale e locale, anche alla luce degli ultimi avvenimenti e delle elezioni amministrative appena celebrate. E si inseriscono in un percorso importante del partito anche a livello nazionale, con il Consiglio Nazionale convocato a Roma per il 1° luglio che eleggerà Angelino Alfano come segretario nazionale e con la Festa di Mirabello prevista dal 7 al 10 luglio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento