rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Elezioni Comunali 2012

“Piacenza (è) Quartiere 1", Cacciatore incontra i cittadini del centro storico

Prosegue il tour del candidato sindaco Francesco Cacciatore. Bilancio degli interventi effettuati durante dieci anni di attività e tante idee per migliorare ulteriormente la vita dei cittadini

Tappa nel centro storico della città, lunedì 9 gennaio, per il candidato sindaco Francesco Cacciatore, che ha incontrato i cittadini della Circoscrizione 1 presso la casa editrice Vicolo del Pavone. Si è trattato del secondo dei quattro momenti di incontro diretto con i cittadini, incontro che ha permesso di focalizzare la situazione di un quartiere di cui i mass media parlano spesso. "Di solito – ha sottolineato Cacciatore – si parla del centro storico per  evidenziarne i problemi, ma credo – ha aggiunto – che in questi dieci anni di amministrazione siano state colte alcune opportunità".

DIECI ANNI DI ATTIVITA': GLI INTERVENTI REALIZZATI - L’incontro è stata così l’occasione per ripercorrere i momenti salienti di dieci anni di attività, che hanno permesso alla Giunta di conseguire importanti risultati come "il recupero della chiesa dei Teatini, il rifacimento di piazza Sant’Antonino, la riqualificazione dell’Ex macello e dell’area di piazzale Libertà". Non tutti gli interventi effettuati hanno sortito gli effetti sperati. "Qualcosa – ha ammesso Cacciatore – è ancora migliorabile, per esempio la pavimentazione di piazza Cavalli, o ancora la zona della stazione ferroviaria e di piazzale Marconi, dove permane qualche problema di separazione tra il traffico dei mezzi pubblici e degli autoveicoli". Tuttavia, secondo il candidato sindaco del Pd, sarebbe ingiusto non riconoscere il valore di vari altri interventi, come la rotonda dei Pontieri, il rifacimento del ponte sul Po, ripristinato con un risultato migliore rispetto alla situazione antecedente al crollo, la realizzazione del cavalcaferrovia, che ha permesso di decongestionare il traffico su via Colombo, la dotazione di un sistema di rete wireless e la rivitalizzazione di via Roma, conseguita grazie all’insediamento del Politecnico e al progetto dell’Agenzia Quartiere Roma.

COSA RESTA DA FARE: IPOTESI DI INTERVENTI FUTURI - Proprio l’Agenzia ha permesso, grazie al format della foto-intervista introdotta dal conduttore della serata, Mario Angelillo, di spostare l’attenzione sui problemi che restano da affrontare. Per quel che riguarda l’Agenzia, l’idea di Cacciatore è che "il tema dell’integrazione vada affrontato in maniera più significativa, implementando la mediazione culturale e coinvolgendo maggiormente gli abitanti della zona, espressione di numerose e differenti culture che chiedono spazio e ascolto"
Tra i temi da affrontare restano quello della valorizzazione del fiume Po, che potrebbe decollare con la realizzazione di un percorso naturalistico sul lungofiume, quello del recupero della ex stazione dei locomotori della tratta Piacenza-Bettola, che potrebbe ospitare un teatro di prosa, quello della bretella della A21, il cui superamento con il passaggio a Nord Ovest permetterebbe di riqualificare il lungo fiume. Auspicabili secondo il vicesindaco anche interventi migliorativi circa il trasporto pubblico, che potrebbe essere più efficiente liberando alcune arterie da destinare solo ai bus (che Cacciatore intende riportare anche in Piazza Cavalli), circa il recupero di Santa Chiara sullo Stradone Farnese e infine in relazione alla situzaione del commercio, che per il candidato sindaco richiederebbe un'attenta riflessione, con un eventuale ripensamento degli orari di apertura e chiusura.

Il tour per i quartieri riprenderà venerdì sera alle 21 con “Piacenza (è) Quartiere 3”, evento ospitato dalla sede della circoscrizione in via Martiri della Resistenza.



 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Piacenza (è) Quartiere 1", Cacciatore incontra i cittadini del centro storico

IlPiacenza è in caricamento