rotate-mobile
Elezioni Comunali 2012

«Manifesti vietati nei point elettorali, perché i vigili non intervengono?»

Intervento di Massimiliano Davoli, candidato al consiglio comunale per il Movimento 5 stelle. «La polizia municipale è informata del regolamento della Prefettura? Perché devono essere i cittadini a chiamare?»

«Riallacciandomi a quanto comunicato nei giorni scorsi dalla nostra candidata Mirta Quagliaroli, ad ulteriore sostegno di quanto da lei affermato, mi stavo chiedendo com è possibile che nel 2012, con la facilità di diffondere informazioni in tempo reale da qualsiasi parte dell'Universo, esistano ancora delle entità che non riscono (o non vogliono?) adeguarsi ai tempi che corrono. Mi riferisco al fatto che ho sentito dire che la polizia municipale di Piacenza non sarebbe ancora stata messa al corrente dalla Prefettura del regolamento da applicare in tempi di campagna elettorale circa l'espozione di manifesti con "faccioni" di candidati sindaco ecc».

A intervenire sulla questione dei manifesti "vietati" sulle vetrine dei point elettorali dei candidati alle elezioni, è Massimiliano Davoli, candidato consigliere Movimento 5 stelle.

«Ora - afferma - non mi sembra corretto che in casi delicati come questi, l'iniziativa debba sempre partire dal cittadino che prende il telefono e chiede al comando della polizia municipale di provvedere alla rimozione dei manifesti illegali o ad elevare sanzioni nei confronti dei trasgressori».

«Pochi giorni fa - prosegue - abbiamo invece potuto constatare la rapidità e l'efficienza con le quali è stata eseguita l'ordinanza di violazione di domicilio e sostituzione delle serrature della sede occupata legalmente dall'associazione pendolari piacenza e, tempo addietro, l'altrettanta fulmineità mostrata nell'applicare l'ordinanza di rimozione delle biciclette dei pendolari parcheggiate davanti alla stazione Ferroviaria in quanto deturpavano la bellezza dell'incantevole piazzale Marconi appena ristrutturato (dicembre 2010) contemporaneamente alla riapertura del posteggio bici coperto (a pagamento!). Conclusione: Due pesi e due misure!»

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Manifesti vietati nei point elettorali, perché i vigili non intervengono?»

IlPiacenza è in caricamento