rotate-mobile
Verso il ballottaggio

San Lazzaro per Tarasconi, la Giordani a Barbieri: come hanno votato i quartieri GRAFICA

La geolocalizzazione dei voti ottenuti nel primo turno elettorale dalle due candidate a sindaco di Piacenza in corsa per il ballottaggio

San Lazzaro per Katia Tarasconi, la Giordani a Patrizia Barbieri. Sostanziale parità al seggio della Vittorino da Feltre e a Mortizza, dove lo scarto è di pochissimo, ma nelle frazioni - Vallera e Borgotrebbia escluse – l'attuale prima cittadina s'impone sulla sfidante, che a conti fatti ha la meglio in 16 seggi su 26. Questa la geolocalizzazione del voto (sotto la grafica interattiva) ottenuto dalle due candidate alla carica di sindaco di Piacenza nel primo turno elettorale del 12 giugno scorso, secondo i dati “sezione per sezione” pubblicazioni dal Comune, qui elaborati e accorpati per seggio.

Diverse le conferme: San Lazzaro, nelle ultime chiamate alle urne, si è sempre distinta per il voto al centrosinistra ed è l'unico seggio dove l'allora candidato a sindaco, Paolo Rizzi, vinse nel 2017 al ballottaggio. Inoltre, è il quartiere in cui vive Tarasconi, che qui ha aperto un secondo punto elettorale, oltre a quello presente in centro storico, tra Corso Vittorio Emanuele e Largo Battisti. Idem per la scelta espressa prevalentemente nelle frazioni cittadine: il voto per Barbieri resta in linea con la tendenza di cinque anni fa, quando la candidata della coalizione di centrodestra fu particolarmente premiata proprio in queste zone.Su entrambe pesa la quota “sottratta” dagli altri aspiranti sindaci: nelle frazioni Stefano Cugini ha intercettato voti del centrosinistra, mentre Sforza Fogliani ne ha raccolti nell'area del centro, storicamente orientata al centrodestra.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Lazzaro per Tarasconi, la Giordani a Barbieri: come hanno votato i quartieri GRAFICA

IlPiacenza è in caricamento