Regionali: per Demopolis Bonaccini avanti di 2 punti, ma gli indecisi sono ancora molti

Sondaggio sulle testate Citynews dell'Emilia-Romagna: a circa un mese dal voto sfida aperta per la conquista della Regione: un quarto degli elettori non ha ancora compiuto una scelta. Sanità promossa, male la sicurezza

È un consenso ancora molto fluido ed incerto quello che emerge dal sondaggio sul voto per le Elezioni Regionali in Emilia-Romagna condotto dall’Istituto Demopolis per le testate emiliano romagnole del Gruppo editoriale Citynews, tra cui anche ilpiacenza.it: tra gli elettori che immaginano di recarsi alle urne il 26 gennaio, circa un quarto è ancora del tutto indeciso sulla scelta da compiere.  
«A circa un mese dalle elezioni – spiega il direttore di Demopolis Pietro Vento – la sfida per la conquista della Regione Emilia Romagna resta decisamente aperta».

Se si votasse oggi, il candidato del PD e del centrosinistra Stefano Bonaccini, con il 46%, avrebbe un lieve vantaggio su Lucia Borgonzoni, candidata della Lega e del centrodestra, attestata al 44%. A Bonaccini è attribuita oggi una forbice tra il 43% ed il 49%, mentre la Borgonzoni oscilla tra il 42% ed il 48%. 
Partita molto incerta, dunque, con Simone Benini del Movimento 5 Stelle staccato al 7% (5%-9%), fortemente penalizzato dal ritardo della candidatura rispetto ai due principali competitor. Intorno al 2-4 per cento gli altri candidati di sinistra. 
L’incertezza è incrementata anche dal fattore coalizioni: secondo i dati odierni dell’Istituto Demopolis, le liste di Centro Destra sembrano oggi prevalere di misura su quelle di Centro Sinistra (45%-44%), con il governatore uscente Bonaccini che invece prevarrebbe su Borgonzoni grazie al voto personale o disgiunto. 

La maggioranza dei cittadini, il 52%, esprime un giudizio complessivamente positivo sull’operato del Governo Regionale uscente. E il 67%, i due terzi degli elettori intervistati dall’Istituto Demopolis per Citynews, promuove la qualità dei servizi pubblici in Emilia Romagna: valori nettamente superiori a quelli registrati in media a livello nazionale. Con valutazioni molto positive soprattutto su sanità, formazione e occupazione. Bocciata invece dal 52% è la sicurezza nelle città. 

«Quella scattata oggi – sottolinea Pietro Vento – rappresenta una fotografia destinata a mutare nelle ultime quattro decisive settimane di campagna elettorale. Gli umori e la motivazione al voto dei cittadini, così come la conquista degli indecisi e dei potenziali astensionisti, potranno incidere in modo determinante sull’esito del voto del 26 gennaio in Emilia-Romagna».

Nota informativa - Il sondaggio è stata condotto dall’Istituto Demopolis, dal 18 al 22 dicembre 2019 con metodologia cawi-cati, per il gruppo editoriale Citynews, su un campione stratificato di 4.008 cittadini maggiorenni residenti in Emilia Romagna.
Coordinamento dell’indagine a cura del direttore di Demopolis Pietro Vento, con la collaborazione di Giusy Montalbano e Maria Sabrina Titone. Supervisione della rilevazione demoscopica con metodologia cawi-cati di Marco E. Tabacchi. Una parte della rilevazione cawi è stata effettuata online tra i lettori delle testate Today presenti nella Regione. Al campione di rispondenti è stata applicata una ponderazione sulle variabili di quota in relazione al genere, alla fascia di età ed all’area di residenza. Approfondimenti su www.demopolis.it

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

1.Demopolis_Today_EmiliaRomagna_Dic2019-32.Demopolis_Today_EmiliaRomagna_Dic2019-23.Demopolis_Today_EmiliaRomagna_Dic2019-24.Demopolis_Today_EmiliaRomagna_Dic2019-25.Demopolis_Today_EmiliaRomagna_Dic2019-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce di strada e si ribalta in un campo, muore a 32 anni

  • Ruba scarpe da 40 euro ma nella mascherina ne ha più di 6mila: nomade denunciata

  • Nina Zilli porta Guido Meda in giro per la Valtrebbia

  • Cavo nel bosco ad altezza gola, ciclista piacentino salvo per miracolo

  • Diventano parenti al matrimonio e poi si picchiano al bar: due feriti e una denuncia

  • «Ho ucciso Leonardo, ma l’ho fatto per difendermi. Chiedo scusa alla famiglia»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento