rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Politica Rottofreno

Elezioni Amministrative: riconfermati Veneziani, Ghittoni, Girometta e Bricconi

A Gazzola la spunta il vicesindaco reggente Simone Maserati. Ad Agazzano vince il 26enne Mattia Cigalini, mentre a Borgonovo sarà Pietro Mazzocchi a guidare l'Amministrazione

Domenica 5 giugno i piacentini di otto comuni della provincia hanno votato per rinnovare l’Amministrazione: Agazzano, Borgonovo, Rottofreno, Gropparello, Gazzola, Cadeo, Cortemaggiore e Fiorenzuola. A Fiorenzuola d’Arda, feudo da sempre del centrosinistra – negli ultimi dieci anni il sindaco è stato Giovanni Compiani -, il Pd ha subito una storica sconfitta (con l’ex vicesindaco Giuseppe Brusamonti con la lista “Noi di Fiorenzuola”) fermandosi al 31%: è Romeo Gandolfi, sostenuto da Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d’Italia nella lista “Siamo Fiorenzuola” a trionfare con il 36% dopo vent'anni di centrosinistra. Il centrodestra unito l'ha spuntata anche sul Movimento 5 Stelle - che qua ha presentato la sua unica lista ottenendo il 18% con l’architetto Elena Rossini come candidata a sindaco per una “Fiorenzuola a 5 Stelle” - e su Nando Mainardi della lista “Sinistra per Fiorenzuola”, che ha preso il 14%.  

L’altro importante comune al voto era Rottofreno. Qua il sindaco uscente Raffaele Veneziani, sostenuto dall’intero centrodestra nella lista “Veneziani sindaco”, ha ottenuto la riconferma con il 55 per cento dei voti. Veneziani ha prevalso sul Pd, che ha puntato sul pedagogista Davide Tagliafichi (“Insieme si può”) e ottenuto il 25% e sulle altre due liste guidate dall’operaio metalmeccanico Domenico Siciliano (Partito Comunista d’Italia) con il 4% e il primario Stefano Lucchini (“Con Lucchini”) con il 15%.

A Cadeo – dove probabilmente si è registrata la più aspra e polemica campagna elettorale del Piacentino - il sindaco uscente Marco Bricconi (“Cambia Cadeo”) ha battuto il medico Angelo Cardis (“Insieme per fare”): 63,8% contro 36,18%. Ad Agazzano la corsa a tre tra il musicista 26enne Mattia Cigalini (“Tuttagazzano”), l’artigiano Arrigo Maestri (“Progetto comune”) e l’agricoltore 60enne Maurizio Cigalini (“L’altra Agazzano”) ha visto prevalere il 26 enne Cigalini con il 41,52% dei voti, mentre Maestri ottiene due seggi in minoranza grazie al 38,43% (399 preferenze) e l'altro Cigalini siederà tra l'opposizione avendo totalizzato 20% (208 voti).

Anche a Borgonovo le liste presentate erano tre: l’ex pilota Guido Guasconi (“Terza lista)”, l’imprenditore agricolo Pietro Mazzocchi (“Insieme per Borgonovo”) e l’imprenditrice agricola Chiara Azzali (“Impegno e passione per il nostro paese”). Il nuovo sindaco sarà Mazzocchi con il 37 per cento: Azzali ha preso il 33 e Guasconi il 28.

A Cortemaggiore il sindaco uscente Gabriele Girometta (“Cortemaggiore centrodestra”) ha ottenuto la riconferma contro Laura Mutti (“Cortemaggiore ora tocca a te”) e Nadia Maffini (“Una vera Cortemaggiore”). Per Girometta il 46%, per Mutti 26,87% e per Maffini il 27,22%. Il nuovo primo cittadino di Gazzola è il vicesindaco reggente Simone Maserati (“Per Gazzola e la sua gente”) che ha ottenuto il 77% dei voti (888 preferenze) e l’agronomo giornalista Giampietro Comolli (“Noi per Gazzola”) 23% e 263 voti.

Nel comune di Gropparello gli elettori hanno riconfermato come primo cittadino il sindaco uscente Claudio Ghittoni (“Insieme”) con il 40%, a discapito del 26enne studente Giorgio Vincenti (“Un futuro per Gropparello”) con il 28% e dell’avvocato Laura Ruscio (“Centrodestra unito per Gropparello”) che è arrivata al 31,69%.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Amministrative: riconfermati Veneziani, Ghittoni, Girometta e Bricconi

IlPiacenza è in caricamento