Elezioni, ad Agazzano è Pieraugusto Zambianchi il candidato sindaco per NuovAgazzano

E' Pieraugusto Zambianchi il candidato sindaco per la lista NuovAgazzano nelle prossime elezioni. Ecco la lista, le foto e il programma

agazzano_11E' Pieraugusto Zambianchi (nella foto a sinistra) il candidato sindaco per  la lista NuovAgazzano nelle prossime elezioni comunali ad Agazzano. La lista è sostenuta da Lega Nord e Pdl. Ecco i componenti della lista e il programma.

La lista è composta da: Cristina Passerini (consulente finanziario e assicurativo), Giuseppe Magistrali (agente immobliare), Fernanda Arduino (casalinga), Maria Ferrari (impiegata), Fiorenzo Ferdenzi (commerciante), Paola Olivero (casalinga), Stefano Teruzzi (operaio), Sergio Mazzocchi (agricoltore), Michele Cigalini (grafico).

IL PROGRAMMA - Sono 4 le parole chiave su cui si fonda il programma della lista: tradizione, temperanza, trasparenza, tenacia.

T di Tradizione : Per un Agazzano che guarda al futuro ma non dimentica i suoi antichi valorie e trdizioni secolari del territorio; particolare attenzione sarà data alla conservazione delle tradizioni popolari e religiose della nostra comunità proponendo l'Inserimento di elementi della storia locale nella programmazione scolastica.

T di temperanza: La nostra azione è improntata alla sussidiarietà per dar voce in capitolo e protagonismo nelle scelte ai cittadini che, come noi, vedono nellí impegno civico un contributo per il rilancio del nostro territorio.

T di trasparenza: Essere trasparenti permette a tutti i cittadini di conoscere in tempo reale ogni azione intrapresa dall'Amministrazione. Vogliamo essere diretti senza nascondere nessun peccato tra le righe dei fogli, crediamo che il paese abbia bisogno di più rispetto per migliorare la qualità della vita e dei servizi.

T di Tenacia: Il programma elettorale intende portare un rinnovamento necessario per Agazzano,un programma aperto, indirizzato al paese e alle sue frazioni dimenticate da tutti. Ci faremo carico di verificare che non ci sia spreco di denaro pubblico pratiche più snelle grazie a uníadeguata ristrutturazione organizzativa degli uffici, garantendo controllo e vigilanza su tutto il territorio. Abbiamo l'ambizione di pensare ad un bilancio partecipativo (partecipato) dove il cittadino viene coinvolto alla gestione del paese.

LE IDEE DELLA LISTA - SINERGIE: Collaborazione e accordi tra Comuni della valle (Piozzano, Agazzano, Gazzola) per unire le energie e offrire servizi migliori ai cittadini a cominciare da quelli socio-sanitari.

SERVIZI SOCIALI: Con la medicina di gruppo più servizi per i nostri anziani e nuove apparecchiature per il nuovo ambulatorio. Più capillarità nellíassistenza con servizi potenziati. Nuove proposte per venire incontro alle esigenze di tutti: un servizio di raccolta rifiuti mirato per le famiglie con portatori di handicap, posto auto per i disabili.

SICUREZZA E TRASPORTI: Dissuasori elettronici nei tratti stradali piu trafficati. Una guardia municipale volontaria alll'uscita di scuola garantirà tutta la tranquillità a ragazzi e genitori. No a pericoli di vario genere nei giardini pubblici. Strade più pulite grazie al servizio spartineve e spargisale sulle strade vicinali di uso pubblico. Le strade dellíintero territorio vanno messe in sicurezza ripulendo i canali di scolo e asfaltando strade ancora in ghiaia,assicurandone una assidua manutenzione. I cittadini chiedono anche un nuovo distributore di benzina con lavaggio in zona idonea.

SPORT e TEMPO LIBERO: Palestra e strutture sportive devono essere più frequentate e valorizzate con iniziative ad hoc, gli appassionati di tennis devono poter tornare a sfidarsi a rete. Il campo da bocce sarà coperto. Compatibilmente con le risorse economiche sosterremo corsi per la terza età e per quelle categorie dimenticate dalle precedenti amministrazioni. Ippovie, percorsi per mountan-bike sulle nostre splendide colline, sentieri guidati a fine turistico sulle vecchie strade comunali abbandonate sono strumenti non onerosi per attrarre turisti e promuovere il territorio.

SCUOLA: una nuova scuola materna al posto dellíattuale datata e inadeguata. Per la scuola elementare: impianti e strutture di contenimento del consumo energetico. Da rivedere gli impianti antincendio. A sostegno dei genitori lavoratori, utilizzeremo il lavoro degli anziani socialmente utili per il pre e dopo scuola, sarà disponibile e potenziato il servizio dei centri estivi per i ragazzi, sarà garantito alle madri lavoratrici il prioritario accesso ai servizi per líinfanzia.

CULTURA: Una biblioteca per tutti; studenti, appassionati, anziani, animata da periodiche iniziative legate alla cultura territoriale. Coinvolgimento delle compagnie dialettali e un museo delle arti contadine. Vogliamo coinvolgere le famiglie non in un passato nostalgico, ma in un futuro dove le radici possano trasmettere vere emozioni.

ATTIVITA' PRODUTTIVE: incentivare nuovi insediamenti artigianali snellendo le pratiche díinsediamento. Un progetto strutturato di marketing territoriale, promosso in collaborazione con le categorie economiche del territorio. Líascolto di cittadini e imprenditori sarà garantito da uníapposito sportello comunale. I portici del municipio potranno ospitare vetrine espositive dedicate ai prodotti tipici del territorio. Saranno rivisti i regolamenti che gravano su Piazza Europa. Farmer market in piazza Europa più volte al mese garantiranno un consumo a chilometri zero e la salvaguardia della stagionalità delle nostre culture. Favorire le forme díenergia alternative per uso familiare e\o aziendale. No ai vincoli di tutela ambientale posti in essere dalla precedente amministrazione che sono di ostacolo allo sviluppo socio-economico della società.

TURISMO: nuova vita per i nostri monumenti storici e per la Rocca Anguissola Scotti attraverso un nuovo impianto di illuminazione, possibilmente cofinanziato da fondi regionali. Un Parco Avventura nell'ex polveriera di Cantone da condividere con Pianello e Piozzano. Le feste nelle frazioni devono tornare a vivere.

PROTEZIONE CIVILE: grazie alla collaborazione con la Croce Rossa sarà possibile istituire un centro di protezione civile a servizio dellíintera vallata, con fulcro nel paese.

URBANISTICO: la partita del PSC sarà cristallina, all'insegna di scelte trasparenti e condivise. Ogni scelta sarà operata alla luce del sole. Frequenti assemblee pubbliche garantiranno adeguata informativa. Da troppo tempo le decisioni sullo sviluppo del nostro territorio sono imposte dall'alto e non hanno mai tenuto in considerazione la volontà e le esigenze dei cittadini. Nuovi spazi di aggregazione nei pressi della casa di riposo Luigi e Paolo Anguissola Scotti. Messa in sicurezza dei cimiteri, nuovi e più  equi criteri per le assegnazioni dei loculi comunali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Piacenza e l'Emilia-Romagna in zona arancione: quello che c'è da sapere

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

Torna su
IlPiacenza è in caricamento