Galletti (Udc) a Ferriere: «Servono immediatamente misure anti-crisi»

Il candidato presidente Galletti (Udc) a Ferriere: «Montagna da valorizzare». E poi: «Meno tasse per famiglie numerose e sostegno alle imprese». «Alla Regione centralista di Errani - ha affermato - intendiamo contrapporre un’amministrazione sussidiaria che coinvolga i privati, l’associazionismo, ed il volontariato. Sempre più, quindi, un Ente che ha compiti di indirizzo e controllo e sempre meno un Ente gestore»

Da sinistra, Galletti, Bertuzzi e e Ferrari
Tappa valnurese per il candidato alla presidenza regionale dell’Udc, Gianluca Galletti, che questa mattina ha incontrato la popolazione di Ferriere. Con lo sfidante dell’uscente Vasco Errani, erano presenti il candidato consigliere Luigi Bertuzzi, l’assessore provinciale al Welfare Pierpaolo Gallini e il consigliere provinciale Bruno Ferrari.

«Alla Regione centralista di Errani - ha affermato - intendiamo contrapporre un’amministrazione sussidiaria che coinvolga i privati, l’associazionismo, ed il volontariato. Sempre più, quindi, un Ente che ha compiti di indirizzo e controllo e sempre meno un Ente gestore». 

INCENTIVI A FAMIGLIE E AZIENDE - E’ contro la congiuntura che Galletti intende dedicarsi in caso di elezione a Bologna. «Abbiamo un programma forte - ha aggiunto - che punta su alcuni temi anti crisi, da mettere in atto immediatamente per aiutare famiglie e imprese in questo difficile momento economico. In particolare, pensiamo a proporre il quoziente famigliare emiliano romagnolo: meno tasse per chi ha più figli, anziani e diversamente abili a carico, con sconti sull’addizionale Irpef e con un rafforzamento degli assegni famigliari che sostengano i redditi bassi. Per le aziende suggeriamo uno sconto fiscale che incentivi l’occupazione, attualmente il vero problema dell’Emilia Romagna. Ci immaginiamo - ha proseguito - l’abolizione dell’Irap per tutte quelle imprese che assumeranno nuovi dipendenti, che reintegreranno la cassaintegrazione e formuleranno contratti di lavoro da tempo determinato a tempo indeterminato. E’ su questi temi che vogliamo confrontarci con il centrosinistra ed il centrodestra, al fine di dimostrare che siamo maturi per governare questa Regione».


BERTUZZI: «ERRANI HA TRASCURATO L'APPENNINO» - Un richiamo alle radici democristiane è stato invece quello di Bertuzzi, che ha inoltre evidenziato l’assenza di politiche regionali per la difesa del suolo appenninico. «E’ con lo scudo crociato - ha proclamato - che è cresciuta la civiltà della nostra montagna, un territorio difficile da valorizzare e che Errani ha dimenticato. La Regione, infatti, non provvede nemmeno più a stanziare fondi per ripristinare la viabilità dopo le frane».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento