menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'assessore Luca Zandonella

L'assessore Luca Zandonella

Energie Diffuse, Zandonella: «I tempi stretti sono stati decisi dalla Regione»

L’assessore chiarisce il punto di vista della Giunta sul bando “Giovani Culture Itineranti Festival”: «Il bando regionale non può essere rivisto»

L’assessore alle politiche giovanili Luca Zandonella risponde prontamente all’artista Alberto Esse che ha contestato il bando “Energie Diffuse”. Del bando se ne parlerà anche venerdì sera con l’incontro tra due consulte comunali. «Scrivo per alcune precisazioni – è l’intervento dell’assessore Zandonella - rispetto a quanto esposto dal signor Alberto Spagnoli-Esse nel comunicato inerente al bando "Giovani Culture Itineranti Festival". Le domande ed i dubbi avrebbero certamente trovato adeguata risposta da parte del Comune, se lo stesso fosse stato contattato precedentemente. Mi trovo quindi in dovere di chiarire tutti gli aspetti:

1) I tempi sono stretti, è vero, ma non per decisione del Comune. La Regione Emilia Romagna, nell'ambito dell'anno europeo del patrimonio culturale, ha deciso di creare il bando "Energie Diffuse" destinato ai capoluoghi di provincia, dove si dovevano presentare progetti che legassero il mondo giovanile alla cultura. Il Comune di Piacenza ha partecipato secondo i tempi indicati (scadenza presentazione progetti il 13 luglio). La risposta della Regione, sul proprio sito, è arrivata in data 7 agosto. Ovviamente non potevamo costruire un bando prima di conoscere l'ammontare dei fondi regionali. Nelle settimane successive, per essere il più trasparenti possibili, abbiamo deciso di fare il bando in questione che è stato approvato dalla Giunta comunale in data 31 agosto. Infine, con la firma della determinazione dirigenziale 1311 del 4/9, si è proceduto alla pubblicazione del bando stesso, con scadenza il 17/9. Sottolineo che nei mesi scorsi la Consulta Comunale dei Giovani era stata avvisata di questo progetto della Regione e che ci sarebbero stati tempi purtroppo stretti;

2) Spagnoli è veramente male informato per quanto riguarda l'iter di nomina della commissione che dovrà giudicare i progetti: mai e poi mai vengono indicati i componenti nei documenti del bando; essi vengono nominati dal Dirigente competente dopo la scadenza dello stesso (in conformità alle disposizioni di legge);

3) L'avviso pubblico riguarda una cifra di 14 mila euro in quanto i 28 mila totali sono stati equamente divisi tra cultura e politiche giovanili. Essendo questo bando rivolto ai giovani, è ovvio che la cifra di riferimento sia quella destinata a questi ultimi e cioè 14 mila euro. Il tutto, peraltro, è chiaramente esplicitato nell'atto di Giunta del 31 agosto;

4) Il bando non può essere riscritto o rivisto in quanto la Regione Emilia Romagna ha disposto che tutti gli eventi legati a "Energie Diffuse" si svolgano tra il 6 ed il 14 ottobre in tutti i capoluoghi di provincia, pena la perdita del finanziamento.

Approfitto di questo spazio per ricordare a tutti gli interessati che sul sito del Comune di Piacenza, in homepage, sono presenti le informazioni per partecipare al bando: auspico un'ampia partecipazione, nonostante le difficoltà relative ai tempi ristretti».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Isa Mazzocchi è la "chef donna 2021" per Michelin

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Isa Mazzocchi è la "chef donna 2021" per Michelin

  • Cronaca

    «Quando permetti alla mafia di entrare in casa tua, hai già perso tutto»

  • Attualità

    Un premio di laurea per ricordare Fausto Zermani

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento