menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

+Europa lancia la propria azione sul territorio in vista di Europee e Amministrative

Il gruppo piacentino di +Europa, intitolato a "La Primogenita per la Federazione europea", manifesta soddisfazione per il completamento del percorso di definizione della struttura del partito, iniziato col Congresso di fine gennaio e continuato con la costituzione dell'Assemblea nazionale, poi della direzione e infine della segreteria, a capo della quale gli iscritti hanno eletto a grande maggioranza Benedetto Della Vedova. Il gruppo provinciale manifesta appoggio all'iniziativa in corso di "Libera spesa", contro le chiusure domenicali - ipotizzate dal governo - dei negozi e a sostegno dei diritti sia dei lavoratori del commercio sia dei consumatori. Il gruppo, dopo la fondazione nel dicembre scorso, ha già realizzato - il 19 gennaio - una manifestazione su "L'Europa presa sul serio", con l'intervento di Dino Rinoldi, professore di Diritto dell'Unione europea nella sede di Piacenza dell'Università Cattolica, e di Francesco Rolleri, sindaco di Vigolzone e già presidente della nostra provincia. Ora il coordinatore Fabrizio Faimali sottolinea che sono allo studio altre occasioni di discussione sul tema "+Europa o meno Europa?". C'è anzitutto l'obiettivo di incoraggiare la più significativa partecipazione alle elezioni del Parlamento europeo che, per quanto riguarda l'Italia e i 76 rappresentanti che vi si eleggeranno, si svolgeranno domenica 26 maggio. «Ma lo scopo è anche quello di orientare il voto verso partiti che guardino alla salvaguardia - nonché all'approfondimento democratico -  delle istituzioni dell'Unione, il Parlamento per primo, e non al loro sovvertimento: +Europa sarà presente con proprie liste nei cinque collegi nazionali. A questo scopo, sono in corso trattative con altre forze per allargare il più possibile la base elettorale. Nel frattempo, +Europa è entrata a far parte della famiglia dei Liberal-Democratici (ALDE) ed Emma Bonino sarà tra i candidati alla Presidenza della Commissione UE. Non viene d'altra parte dimenticata, anzi, la scadenza delle elezioni amministrative in pari data, alle quali +Europa Piacenza intende partecipare con la presenza in lista di propri esponenti.  Un incontro pubblico sarà organizzato in aprile, su temi che coniughino le esigenze territoriali locali con quelle nazionali nonché di rilevanza continentale, com'è il caso dell'ambiente e del clima, dello sviluppo agricolo, della logistica».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccino, a Piacenza in arrivo quasi 54mila dosi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento