rotate-mobile
Sabato, 28 Maggio 2022
Politica

Europa Verde: «Disponibili al dialogo con ApP, a condizione che la tutela ambientale sia preservata»

Europa Verde Piacenza: «ApP ha bisogno di una guida autorevole ma veramente aperta alla società attuale,  con una visione sostenibile per quella futura»

«Gli ultimi sviluppi politici del centrosinistra piacentino in vista delle elezioni comunali  hanno provocato, come raccontato anche dalle cronache locali, un certo clamore. Si sono presentate evidenti difficoltà e una scissione formale, ma non di fatto. Noi di Europa Verde siamo stati sempre presenti e disponibili al dialogo, punto per noi irrinunciabile, ma non a tutte le condizioni. Auspichiamo - scrvie in una nota Europa Verde Piacenza - che una forza importante come il Partito Democratico parli con voce univoca».

«Desideriamo - spiegano - una proposta diversa di città, una vera alternativa alla lista Barbieri. Consideriamo temi imprescindibili da discutere l’inquinamento dilagante e una regolamentazione del consumo di suolo, volta a riusare i luoghi già compromessi, (efficientandone l'uso). Riteniamo altresì importante mettere in agenda la transizione energetica, ricordando che Piacenza è  stata capitale dell'energia italiana. Avremmo un sogno, farla diventare capitale della transizione ecologica in collaborazione con chi ci vuol stare. ApP ha bisogno di una guida autorevole ma veramente aperta alla società attuale,  con una visione sostenibile per quella futura. “Ogni aspirazione a curare e migliorare il mondo richiede di cambiare profondamente gli stili di vita, i modelli di produzione e di consumo, le strutture consolidate di potere che oggi reggono le società” (Papa Francesco, Sulla cura della Casa Comune)»

«Si aggiungono all’elenco delle partite su cui rivolgiamo l’espansione della logistica, l'urbanistica (Piazza Cittadella, Terre Padane, impostazione del PUG) e la gestione dei rifiuti, urbani e speciali. A livello politico - concludono - ci preme porre all’attenzione di tutti il ruolo centrale dell’assemblea come fulcro di decisioni che vengano dal basso, in cui il ruolo dei cittadini, delle associazioni e del lavoro da loro svolto sia valorizzato a pieno. Da qui si deve ripartire».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Europa Verde: «Disponibili al dialogo con ApP, a condizione che la tutela ambientale sia preservata»

IlPiacenza è in caricamento