Politica

Ex Camuzzi, ok dalla Conferenza dei servizi al piano di recupero

Nell’area di viale Risorgimento potrebbe sorgere un edificio residenziale di cinque piani. Raccolti tutti i pareri dalla Conferenza, ora la parola spetta alla Giunta

Potrebbe essere riqualificata l’area ex Camuzzi tra viale Risorgimento e via X Giugno. Dalla Conferenza dei Servizi è arrivato l’ok al piano di recupero presentato dalla società “Edilizia Fontanella”, proprietaria dell’area, in passato storica sede della “Camuzzi Gazometri” della famiglia Garilli. Raccolti tutti i pareri (ambientale, viabilistico, urbanistico, sanitario) degli enti coinvolti, la pratica potrà così passare in Giunta e poi in Consiglio comunale. L’area da 5500 metri quadrati – abbandonata da più di vent’anni - è già classificata come residenziale e ospiterà, in un edificio di cinque piani (più uno interrato per i garage) una trentina di appartamenti. Nel progetto è previsto anche il verde, con 47 alberi e 110 arbusti. Il nuovo palazzo si affaccerà sia su viale Risorgimento che su via X Giugno. Nel verbale della Conferenza dei Servizi la Soprintendenza ha ricordato l’importanza della tutela archeologica dell’area. Successivamente alle opere di demolizione, dovrà essere effettuato uno scavo archeologicamente assistito e in estensione di tutta l’area destinata ai box auto. «Qualora dovessero emergere evidenze archeologiche – fa sapere - queste andranno scrupolosamente indagate con le modalità tecniche necessarie (scavo archeologico scientifico-stratigrafico estensivo)».

ex Camuzzi-8

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex Camuzzi, ok dalla Conferenza dei servizi al piano di recupero

IlPiacenza è in caricamento