Ex maneggio di Borgotrebbia, l'assessore Mancioppi: «Nessuna discarica abusiva»

«L’inizio dell’intervento di recupero e trasformazione dell’ex maneggio di Borgotrebbia è previsto entro la fine di ottobre». Così l’assessore all’Ambiente Paolo Mancioppi risponde all’interrogazione urgente presentata dai consiglieri Christian Fiazza e Giulia Piroli

L'area

«L’inizio dell’intervento di recupero e trasformazione dell’ex maneggio di Borgotrebbia è previsto entro la fine di ottobre». Così l’assessore all’Ambiente Paolo Mancioppi risponde all’interrogazione urgente presentata dai consiglieri Christian Fiazza e Giulia Piroli del Partito Democratico in merito all’area, precisando che «i proprietari hanno avviato le procedure di legge per il riutilizzo, in loco, dei materiali di risulta provenienti da demolizioni: l’accumulo di detriti che ha destato preoccupazione, pertanto, non è una discarica abusiva, ma un regolare stoccaggio in attesa che si completino gli iter amministrativi necessari per partire con i lavori». 

«In conformità alla normativa vigente – spiega l’assessore – è stato infatti presentato lo screening ambientale, approvato il 15 maggio di quest’anno dal responsabile del Servizio Impatto e Promozione della Sostenibilità della Regione Emilia Romagna, con la determina n. 7142 del 2018. Successivamente, è stata emessa la nota di Arpae che, il 25 luglio scorso, ha rilasciato l’autorizzazione a procedere con l’attività, per l’ottenimento di materie prime riutilizzabili nella nuova edificazione».

«Come è noto – conclude Mancioppi – gli adempimenti richiesti per operare con correttezza e nel pieno rispetto delle leggi richiedono tempi tecnici che devono essere rispettati. Vorrei però rassicurare i consiglieri del fatto che l’area dell’ex maneggio è all’attenzione di questa Amministrazione, come lo è stata sin dal nostro insediamento, quando dopo anni di incuria e abbandono si è finalmente giunti a una prospettiva di riutilizzo e rigenerazione culminata, qualche mese fa, con il progetto di fattibilità presentato in seguito alla manifestazione di interesse che il Comune aveva bandito nel marzo scorso».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

Torna su
IlPiacenza è in caricamento